Novellara balsamica con i “Borghi aperti” e le visite all’acetaia

Dopo l’anteprima all’Expo, il weekend nella “Cittàslow” per la manifestazione enogastronomica, culturale e storica

NOVELLARA. Preceduta da un’anteprima all’Expo di Milano il 23 settembre scorso, si celebrerà in questo fine settimana la “Giornata dei Borghi d’eccellenza dell’Emilia Romagna”, con una manifestazione, denominata “Borghi aperti”, che impegnerà 23 fra i borghi storici più suggestivi della nostra Regione, fra enogastronomia, spettacoli, intrattenimenti, mercatini, musei e castelli.

Si tratta di una iniziativa promossa dall’assessorato regionale al Turismo, in collaborazione con l’Anci Emilia-Romagna, per dare risalto e visibilità ad una nuova e originale proposta di vacanza in Emilia Romagna, basata su un mix di cultura, enogastronomia, tradizioni, natura e storia. Fra i 23 borghi prescelti, due sono reggiani: Novellara e Gualtieri.

A Novellara, che fa parte della rete internazionale delle città del buon vivere “Cittaslow”, ci sarà una due giorni intitolata all’aceto balsamico. Con riferimento all’antica tradizione sapientemente custodita nelle soffitte e nei sottotetti di numerose famiglie novellaresi e nell’acetaia comunale. Realizzata e gestita, quest’ultima, da un gruppo di volontari, appassionati e competenti, nel sottotetto dell'antica e nobile Rocca gonzaghesca; sede anche di un prestigioso Museo Gonzaga e, in un prossimo futuro, di un museo della cultura e del lavoro contadino, ora in corso di riallestimento.

Sabato 3 ottobre, alle ore 19,30 ci sarà in piazza Unità d’Italia un corsa goliardica con le “badesse”, le tipiche botti per l’aceto balsamico, seguita dalle cene a tema nei bar e nelle enoteche del centro storico, con accompagnamento musicale a cura dalla scuola di musica comunale.

Domenica 4 ottobre, dalle ore 9 alle 18, piazza Unità d'Italia si trasforma in piazza delle Cittaslow, con esposizione e vendita delle eccellenza enogastronomiche e artigianali di una quindicina di Cittaslow italiane; con in più il Mercato dei contadini in edizione speciale e il Mercatino mensile dell’antiquariato e di cose d’altri tempi. Alla manifestazione sarà presente anche l’assessore regionale all’Agricoltura Simona Caselli. Sempre in piazza ci saranno dimostrazioni della pigiatura dell’uva e della cottura del mosto per la produzione dell’aceto balsamico.

Per tutta la giornata si potranno visitare in Rocca il Museo Gonzaga e l’Acetaia comunale. Nella galleria Santo Stefano, alle ore 10,30, showcooking con Stefano Caffarri, a cura del Cucchiaio d'Argento, con tanti spunti su come utilizzare l’aceto balsamico in cucina; alle ore 15,30, nella stessa galleria, workshop “Pane balsamico”, a cura di Disanapianta. Alle 11,30 degustazione di aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia nell’antico bar Roma, con il presidente del consorzio Andrea Bezzecchi. Poi, alle ore 13, pranzo tematico in piazza, a cura della Pro Loco. Alle ore 14 pedalata balsamica fra Novellara e Gualtieri. Fra gli altri appuntamenti della giornata, la presentazione del libro di Rita Coruzzi: “Matilde, Per grazie di Dio, se è qualcosa” (ore 11 in piazza Battisti) e vari laboratori per i bambini.

Alle iniziative in programma per Novellara Balsamica si mescoleranno anche quelle promosse dalla Croce Rossa locale per celebrare i trent’anni di attività.

©RIPRODUZIONE RISERVATA