Campovolo, aperti i cancelli ai 150mila fan. Stasera il concerto dei record di Ligabue

Notte di festa all'aeroporto trasformato in arena concerti. Oltre 15mila fan hanno passato la notte in tenda o in albergo. Via Adua chiusa ma traffico scorrevole in attesa del fiume di gente che parteciperà al concertone dalle 20.30. Tutti i varchi verso il palco sono stati aperti

REGGIO EMILIA  I primi fan alle 8 del mattino erano già lì, sotto il palco più grande allestito in Europa nel 2015, dotato di oltre 2 milioni di watt che propagheranno la voce di Luciano Ligabue verso i 150mila spettatori attesi questa sera per il Campovolo 2015 (guarda la mappa). Il concerto-evento del Liga che tenata di battere ancora una volta ogni record.

Una tre giorni cominciata venerdì con l'arrivo dei primi spettatori e l'apertura del Liga Village, l'area libera che precede quella del concerto, dove migliaia di persone hanno mangiato, cantato e fatto festa per una notte intera in attesa del grande evento.

LA DIRETTA MULTIMEDIALE - CLICCA QUI

Come detto, i cancelli per il palco sono stati aperti verso le 8 di questa mattina. I primi ad entrare sono stati i fan dotati del braccialetto Bar Mario, che permette loro di accedere all'area riservata sotto palco.

Campovolo, la ressa e un po' di tensione ai cancelli per l'accesso all'area concerti

Poi, verso le 9, sono stati aperti i varchi anche per le altre "pit", le zone assegnate in base ai braccialetti dei quali sono dotati gli spettatori.

VIABILITA'  Il traffico in zona Campovolo è per ora regolare. Via Adua è chiusa alla circolazione e vigono tutti i divieti imposti dall'amministrazione comunale, molti dei quali hanno scatenato le polemiche di residenti e commercianti del luogo.

LE 10 COSE DA SAPERE SU CAMPOVOLO 2015

L’artista di Correggio festeggia i suoi 25 anni di carriera. Sarà il concerto più lungo tenuto finora dal Liga. Tutti in attesa del live durante il quale l’artista suonerà per intero l’album «Ligabue» (1990) con la band di allora, i ClanDestino; e per intero proporrà anche l’album «Buon Compleanno Elvis» (1995) con il gruppo di allora, La Banda.

Gli spettatori hanno lasciato migliaia di frasi ricordo su un muro tramite dei post-it. Uno dei tanti spazi allestiti sulla Liga Street.