Giovanni, dopo la laurea una ricca borsa di studio

Castellarano: sabato sera la cerimonia all’oratorio, presenti duecento persone Poi la concessione di 20 mila euro dalla Western University per una nuova ricerca

CASTELLARANO. Raggiunto un traguardo, è possibile andare alla ricerca di nuovi obiettivi. Lo studio sta permettendo a Giovanni Parriniello, 28enne di Castellarano, di lottare con successo contro una grave forma di distrofia muscolare. Sabato sera ha ricevuto la laurea in Storia antica all’oratorio di Castellarano. L’università dove ha seguito il corso di laurea ha deciso di affidargli una borsa di studio di 20.000 euro per condurre una nuova ricerca con tanto di dottorato. La conferma è arrivata ieri mattina.

La ricerca presentata per la tesi di Giovanni Parriniello è dedicata alla Sicilia dell'epoca ellenistica, quando era uno dei centri principali di civiltà nell'intero mondo conosciuto. La scelta non è stata causale, perché Giovanni è nato a Scandiano nel 1987 e abita a Castellarano, ma la sua famiglia ha origini siciliane ed è arrivata a Castellarano nel momento del grande boom economico del settore ceramico. Visti i risultati ottenuti con la sua ricerca, e considerata la sua volontà di continuare ad effettuare ricerche nel campo della storia antica, il rettore della Western University, Università Americana con una sede di dipartimento a Roma, ha comunicato ufficialmente che il Senato accademico dell'ateneo ha concesso a Giovanni una borsa di studio del valore di oltre 20.000 euro. Grazie a questa somma, il giovane continuerà a studiare e a conseguire il dottorato di ricerca americano, il prestigioso "Ph.D.", titolo accademico tra i più ambiti.

Sabato sera la consegna della laurea è stata una festa per il Comune ceramico. Nella sala Laura Pini dell’oratorio erano presenti circa 200 persone, che dalle 18 alle 19.30 hanno seguito la discussione della tesi. Molte le persone che si sono date da fare per organizzare la bella festa all'oratorio San Giovanni Bosco. «L'amministrazione comunale, che dall'inizio ha stabilito i contatti tra la famiglia e l’ateneo – ha dichiarato Paolo Iotti, assessore alla scuola del Comune di Castellarano – esprime gratitudine e riconoscenza al rettore, professor Festa, per questo ulteriore dono. Questa borsa di studio darà a Giovanni la possibilità di far valere le sue doti. L'esempio del dottor Parrinello continuerà ad essere per tutti gli studenti di Castellarano uno stimolo a dare sempre il meglio di se stessi e a superare le difficoltà, qualunque esse siano».

«Rinnovo poi un profondo ringraziamento alla dottoressa Sepe venuta da Roma – ha concluso Iotti – così come al professor Festa e al dottor Vecchioli, arrivato da Loreto, che hanno reso possibile questo evento straordinario».

©RIPRODUZIONE RISERVATA