Angurie, nocini e aceti da podio

Novellara: grande partecipazione alla festa più gustosa di tutta la provincia

NOVELLARA. Fra intagliatori di angurie, sbandieratori, mercatini, melonaia, esposizioni varie e la gara per la proclamazione di Miss Anguria si è conclusa, ieri sera, a Novellara la tre giorni di celebrazione del frutto più gustoso e fresco dell'estate.

Africano di origine, ma da molti decenni approdato nella Bassa, il cocomero è da tempo immemore di casa, ormai perfettamente abituato ad ambiente e clima.

Sabato sera, dopo la sfilata dei carri di anguria, si sono svolte le gare per il più alto grado zuccherino e del gusto, condotte dal dj Pietro Casarini. Per questa caratteristica si è classificata prima l'azienda agricola di Mauro Torelli, con un esemplare da 14,60 brix; a seguire Matteo Zarantonello e Gabriella Bartoli. Per il gusto, valutato da una giuria di assaggiatori qualificati, primo è risultato ancora Mauro Torelli, seguito da Federico Bartoli e Flavio Brioni.

Ieri sera, nella piazza gremita, ci sono state le premiazioni dei vincitori dei concorsi per l'aceto balsamico tradizionale e per il nocino fatto in casa, oltre che del concorso per poesie e racconti. Per il settimo “Palio dei Gonzaga” per l’aceto: primo William Bartoli (Novellara), poi Albertina Mazzoni (Bagnolo in Piano) e Giovanni Picinini (Reggio Emilia). Per il terzo “Palio di Novellara” (riservato ai novellaresi): William Bartoli (il trionfatore di entrambi i pali), Giovanni Barilli, Graziano Subazzoli. Per i nocini, sono stati consegnati i premi alle vincitori del concorso della notte delle streghe a San Giovanni, di cui già abbiamo dato notizia (Monica Tagliavini, Loretta Barilli, Ada Crestani). Gli autori delle poesie e dei racconti brevi partecipanti al concorso letterario si sono incontrati nel pomeriggio in Rocca, per un rinfresco d'anguria, letture e cotillons. Questi i premiati: Poesia: Pierangelo Uboldi (Alimenta), Marisa Saccani (Cocomeri), Ave Govi (La nonna e la cipolla); Racconti corti: Erica Codeluppi (Codice a sbarre), Fosca Soprani (Il Sole nella spesa), Marisa Saccani (La bravata del puledro). Dopo la sfilata delle angurie giganti, la gara più attesa, per l'assegnazione del titolo di Miss Anguria, l'anguria più pesante, condotta da Sandro Damura e Clarissa Martinelli di Radio Bruno. Con una clamorosa novità: Gabriele e Sauro Bartoli, dopo aver vinto il titolo in tutte le edizioni precedenti, dal 2004, e dopo essere entrati nel Guinness dei primati nel 2012 con un'anguria da 139,60 kg, quest'anno hanno deciso di non partecipare alla gara, di prendersi un anno sabbatico. A differenza degli anni scorsi, quando contro i Bartoli non c'era storia, l'edizione 2015 di Miss Anguria si presenta particolarmente aperta. (v.a.)