Mediopadana, ora vengono rubate anche le auto

L'odissea di una 25enne, rimasta a piedi dopo aver preso un treno Av.  Per fare denuncia ha dovuto aspettare il giorno successivo al furto perchè in stazione manca un posto di polizia

REGGIO EMILIA. Non solo finestrini rotti e furti di ruote. Ora alla stazione Mediopadana rubano anche le auto. E' quanto avvenuto ad una 25enne di Sassuolo, che era venuta qui a Reggio per prendere un treno Av che la portasse a Milano, dove frequenta un master. L'auto era stata lasciata nella notte tra mercoledì e giovedì. Al suo ritorno, giovedì intorno alle 19.30, si è accorta che l'auto era sparita.

E' così che cominciata una spiacevole odissea. Per prima cosa, la ragazza ha fatto una chiamata alla municipale, per capire se l'auto fosse stata rimossa, sebbene fosse stata parcheggiata tra le strisce. Ma l'auto non era stata rimossa.  Per verificare meglio, tuttavia, la giovane ha chiesto aiuto ad un tassista per fare il giro dell'intero parcheggio. Un aiuto non proprio disinteressato, visto che il tassista per fare il giro del parcheggio ha chiesto un pagamento di dieci euro. Quanto alla possibilità di fare la denuncia del furto, la ragazza ha dovuto aspettare il giorno successivo, una volta tornata a Sassuolo, dal momento che alla stazione Av manca il posto di polizia. Dal m113 le avevano consigliato di recarsi alla stazione centrale.