Aggredisce l'ex moglie in un parcheggio, arrestato

La donna aveva già denunciato qualche settimana fa le violenze ed era stata trasferita in una struttura protetta. Ma quando l'ex marito l'ha incontrata per strada è tornato a picchiarla e minacciarla

REGGIO EMILIA. Aveva già denunciato l'ex marito per maltrattamenti soltanto qualche settimana. Ma quando lui l'ha incontrata nuovamente per strada, ha cominciato a pestarla davanti a numerosi passanti, che fortunatamente hanno chiamato la polizia. E' quanto successo ieri pomeriggio intorno alle 16.30 in via Regina Elena. La donna, una 35enne di origine marocchina, stava camminando da sola per andare a fare la spesa, quando ha visto l'auto del suo ex marito, anch'egli 35enne di origine marocchina, che procedeva sulla stessa strada in senso opposto.

Accortasi di essere stata vista - e impaurita -  la donna ha cominciato a correre per cercare un nascondiglio, trovando riparo in un parcheggio in mezzo alle auto in sosta. Ma il suo nascondiglio è stato scoperto. L'ex marito, una volta raggiunta, l'ha afferrata per i capelli, strattonandola, picchiandola e minacciando di toglierele i figli.

Una scena alla quale hanno assistito numerosi passanti, che hanno chiamato il 113. All'arrivo sul posto, gli agenti hanno subito riconosciuto la donna. Soltanto poche settimane fa, infatti, dopoi aver subito numerose aggressioni, aveva trovato il coraggio di denunciare le violenze domestiche, spesso subite alla presenza dei figli minori. Per questo motivo la donna era stata trasferita in una struttura domestica.

L'ex marito è stato arrestato per il reato di lesioni aggravate, delle quali risponderà insieme alle accuse di maltrattamenti in famiglia.