Pagamenti ai fornitori, Reggio al top

Secondo la classifica pubblicata da Il Sole 24 Ore è il Comune più “costante”: zero giorni di ritardo

REGGIO EMILIA. Tra Reggio Emilia e Reggio Calabria non ci sta solo un migliaio di chilometri ma ci stanno anche quasi due anni di differenza perché le imprese riescano a essere liquidate dai rispettivi Comuni per i lavori svolti o i servizi prestati. La classifica pubblicata ieri da “Il Sole 24 Ore” certifica quello che il Comune di Reggio rivendica da tempo: ovvero che tutti i fornitori sono pagati entro i 90 giorni, che è il termine indicato dalla legge per non incorrere nelle sanzioni previste per gli enti locali “cattivi pagatori”. Sanzioni che vanno dal blocco delle assunzioni a ulteriori tagli. Reggio guida la classifica dei Comuni capoluogo di provincia più regolari nei pagamenti, il più lento come detto è Reggio Calabria, mentre il più veloce risulta essere Trento che in media paga 22 giorni prima della scadenza. Dalla classifica generale mancano poi altri 12 enti locali che non hanno ancora pubblicato sul proprio sito l’indicatore di tempestività nei pagamenti, mentre altri Comuni capoluogo dal 2012 in avanti non hanno aggiornato il dato sui tempi di attesa necessari per essere liquidati e che confermano ulteriormente il primo posto “regolarità”, vinto da Reggio. I dati sono riferiti al 2014 e la classifica nel suo complesso mostra come i tempi di pagamento più lungi siano al sud, andando dai 734 giorni di Reggio Calabria ai 433 di Ragusa, passando per i 213 di Terni nel centro e arrivare ad Alessandria che con 164 giorni di ritardo è il primo capoluogo del nord. Per quanto riguarda i Comuni più veloci a liquidare i propri fornitori alle spalle di Trento (che paga con 22 giorni di anticipo rispetto alla scadenza dei 90 giorni), troviamo Taranto che paga con un anticipo di 10 giorni, al pari di Verona e poi Bologna che paga con un anticipo di 8 giorni. Se i Comuni della nostra regione non sono i più veloci, sono però i più regolari e costanti nei pagamenti e in questa classifica alle spalle di Reggio troviamo Modena e Cesena. (r.f.)