La patente ai bambini dell'asilo

Prima le lezioni a scuola con l'osservatorio sulla sicurezza stradale, la polizia municipale e il Comune, poi la prova su strada con le biciclettine

CASTELNOVO MONTI Sono stati una trentina i bambini della sezione “medi” della scuola d’infanzia “Mater Dei” di Castelnovo ne Monti  a sostenere la prova pratica di “esame” per la conduzione della bicicletta (rigorosamente con le rotelle) ed a conseguire il patentino “BUS” (Buon Utente della Strada), rilasciato dall’Osservatorio provinciale sicurezza stradale.

I bambini, destinatari del progetto pilota “Sulla Buona Strada” e realizzato in collaborazione con il Comune e la Polizia Municipale di Castelnovo Monti,  hanno visto i volontari dell’osservatorio entrare in aula per insegnare loro a riconoscere i segnali dalla forma, dal colore e dalle immagini raffigurate sopra di essi.

Di seguito è toccato a loro realizzare alcuni segnali stradali con materiale riciclato, successivamente esposti lungo i corridoi della scuola materna a beneficio di tutti: bambini ed anche genitori che vi transitano davanti ogni mattina.

Successivamente è stata organizzata una passeggiata lungo le vie del paese per poterli vedere concretamente ed alla fine, dopo avere realizzato un percorso per le biciclette, i bambini si sono cimentati nell’affrontare le diverse situazioni stradali: dalla rotatoria al passaggio pedonale allo stop in incrocio.

Il tutto sotto lo sguardo divertito di genitori e nonni accorsi in gruppo nel piazzale dell’ente fiera per ammirare e fotografare i loro pargoli, i quali hanno superato la piccola prova con tanto entusiasmo e dotati di tutti gli accessori di sicurezza (casco e guanti di protezione messi a disposizione dall’Università del pedale castelnovese).

Al termine del percorso sono stati il vice sindaco Emanuele Ferrari e il parroco don Evangelista Margini (responsabile della scuola materna parrocchiale) a consegnare i patentini BUS nella forma del diploma, accompagnamento questo momento con l’immancabile foto ricordo di alunni, volontari, maestre e genitori.