Renzi a Bologna per Bonaccini, tensioni a Parma

Il premier chiude la campagna elettorale del centrosinistra per le Regionali. Durante la sua visita nella città ducale la polizia carica alcuni manifestanti. Lo speciale elezioni

REGGIO EMILIA. Tour emiliano per il premier Matteo Renzi, tra Parma e Bologna per chiudere la campagna elettorale per le regionali di Stefano Bonaccini, candidato del centrosinistra. Dalle 20.30, la diretta streaming del suo intervento al Paladozza di Bologna, dove sono state annunciate constestazioni. Già a Parma, mentre era in municipio con il sindaco Federico Pizzarotti, si sono vissuti momenti di tensione. 

Video, interviste, foto: lo speciale elezioni Regionali

La diretta anche su Youdem

ORE 19.30. Il premier Matteo Renzi è atteso in serata a Bologna per la conclusione della campagna elettorale di Stefano Bonaccini, il candidato del Pd per la guida della regione Emilia-Romagna. Il comizio conclusivo si terrà nel palazzetto dello sport di piazza Azzarita, l’intervento di Renzi è previsto intorno alle 22. Il piazzale antistante il palazzetto, così come tutte le vie laterali che conducono alla struttura sono blindate dai furgoni delle forze dell’ordine, schierate in assetto antisommossa. Si temono, infatti, diverse contestazioni all’arrivo del presidente del Consiglio. Attimi concitati si sono vissuti già sotto i portici di Parma a qualche centinaio di metri dal municipio, dove Renzi era impegnato in un incontro con il sindaco Federico Pizzarotti. Le forze dell'ordine hanno caricato un gruppo di persone che stavano protestando e non volevano allontanarsi dalle recinzioni con cui è stato completamente blindato il centro.

Renzi a Parma: polizia carica manifestanti