Avis premia i donatori benemeriti

Festa della sezione di Roteglia con i volontari e le autorità locali

CASTELLARANO. Grande partecipazione domenica scorsa alla festa sociale della sezione Avis di Roteglia. Dopo la funzione religiosa e la deposizione della corona in memoria dei volontari Avis e Aido, i partecipanti si sono recati al ristorante Super2000 di Roteglia per il tradizionale pranzo. È stata un’occasione per stare in compagnia, ringraziare i volontari e premiare quelli che hanno raggiunto un alto numero di donazioni.

Il sindaco Gian Luca Rivi ha consegnato una benemerenza in oro con smeraldo a Nando Costi per aver superato le 100 donazioni. Sono stati omaggiati con una benemerenza in oro Gian Luca Comastri, Giovanni Coriani, Mario Lucenti, Vittorio Nizzoli e Orianna Venturelli, che hanno raggiunto le 50 donazioni. Oltre a loro, il sindaco ha consegnato una benemerenza in argento a 18 volontari per le loro 25 donazioni e un riconoscimento a tutti quelli che hanno superato le 8 donazioni. Fra le autorità presenti, oltre al sindaco, Mario Lucenti, presidente della sezione di Avis di Roteglia e Ober Nemisti, presidente del gruppo di Castellarano, una prova di futuro: a partire dal 1° gennaio 2015 le due sezioni si fonderanno in un unico gruppo con sede in via Roma a Castellarano per garantire una raccolta del sangue programmata per poter soddisfare in modo migliore la rete ospedaliera, oltre a rispettare le attuali normative sanitarie a tutela dei donatori. (adr.ar.)