H&M, la protesta dei disabili

Il progettista precisa: c’è un ingresso provvisorio in via Crispi

REGGIO EMILIA. L’ingresso per portatori di handicap c’è, ma qualcuno evidentemente non è riuscito a trovarlo. A pochi giorni dall’inaugurazione del colosso H&M a Palazzo Busetti in piazza del Monte, alcuni lettori hanno segnalato alla Gazzetta l’assenza di un ingresso riservato a vhi è costretto a muoversi su una carrozzina. In realtà - come ci ha confermato l’architetto Ivan Sacchetti che ha curato il progetto - l’ingresso riservato c’è e si trova su via Crispi. Come segnalato in loco, è però necessario suonare un campanello: a questo punto è il personale di H&M ad aprire e a guidare il cliente in carrozzina all’interno del negozio.

Entrando a palazzo Busetti da piazza del Monte, invece, ci si trova ad affrontare tre scalini che non potevano essere eliminati in fase di restauro.

Ma questa non è la situazione definitiva. Una volta che anche le ex Poste saranno “risanate” e il restauro del complesso verrà completato, l’ingresso ad hoc senza alcuna barriera architettonica sarà in via Sessi. Da qui anche chi è costretto su una carrozzina potrà entrare senza difficoltà e, da qui, entrare nella galleria e visitare i doversi locali e negozi compresi naturalmente gli spazi di H&M.