Una scultura di Zani in Val di Fassa

L’ingegnere-artista vince un concorso, l’opera sarà alta sei metri

REGGIO EMILIA. Sarà di un artista (e ingegnere) reggiano la scultura che abbellirà la piazza davanti alla caserma dei vigili del fuoco di Pozza di Fassa (Tn), in Trentino. Angelo Zani, noto in città come professionista in ambito ingegneristico, è ormai anche un affermato crativo nell’ambito dell’arte visiva, della pittura e della scultura moderna – una sua doppia esposizione è allestita in questi giorni anche in città – e ha vinto qualche giorno fa il concorso di idee promosso dal Comune della val di Fassa con una sua opera originale che verrà realizzata entro settembre di quest’anno. L’opera, che è stata scelta tra molte decine in lizza, è una scultura in metallo di circa sei metri di altezza e 650 kg di peso, raffigurante un “rete neuronale di solidarietà dove i singoli elementi sono rappresentati da omini-origami come fossero ritagliati, in libera caduta tenendosi per mano, da una carta avvolta sovrastante”.

La scultura verrà realizzata qui a Reggio Emilia e poi installata nella piazza di Pozza con la supervisione dell’artista reggiano e dei suoi collaboratori per un valore aggiudicato dal concorso di 32.000 euro. Sarà illuminata a Led e verniciata con una nuova tecnica autopulente che, a prima vista, darà l'idea di trovarsi di fronte a una realizzazione di carta invece che di metallo.

Anche un’altra opera di Angelo Zani di recente è stata acquisita, sempre in Trentino: un suo quadro è stato acquistato dal Comune di Pergine Valsugana (Tn) e sarà esposto permanentemente nel nuovo teatro del paese, anche in questo caso la creazione è stata aggiudicata tramite un concorso bandito dall’amministrazione di Pergine per un valore di 4.500 euro. Una ragione in più per andare a visitare quei luoghi tanto amati e frequentati dai reggiani nelle loro vacanze.

Zani, come si diceva, sta esponendo attualmente anche in città. Si tratta della mostra personale “Chance” visitbile fino al 17 settembre, nella doppia sede di Spazio Art È (via Battaglione Toscano 1b) e Iori Arredamenti (via Medaglie d’Oro della Resistenza 8/C), che espone opere di carattere figurativo e di misto (per tecniche e materiali).

La sezione allo Spazio Art È è visitabile da lunedì a sabato con orario 7.30-22, domenica 7.30-13, chiusura estiva 10-17 agosto. La sezione di Iori Arredamenti è aperta da lunedì a sabato con orario 9-12.45 e 15.30-19.45, chiusura estiva 8-21 agosto.