Giochi senza frontiere sui trattori

A Olmo di Gattatico la terza edizione della “Balon race” suscita entusiasmo alla Festa del Grano, 46 gli iscritti a partecipare Tra i vincitori delle diverse categorie Roberto Zanni ha ottenuto la medaglia d’oro per i trattori con forca posteriore su sollevatore

GATTATICO

La terza edizione della gara trattoristica “Balon Race”, che si è svolta venerdì sera a Olmo di Gattatico in occasione della tradizionale Festa del grano, è stata un vero successo.

Alla simpatica sfida basata sullo spostamento di rotoballe hanno infatti partecipato 46 iscritti, quattro in più rispetto alla Balon Race 2012 che si tenne al Campovolo di Reggio. Folto ed entusiasta, il pubblico a Olmo ha potuto apprezzare anche le frizzanti presentatrici Milena e Noelia e la musica di dj Ans. I trattori sono stati suddivisi, come sempre, in tre distinte categorie e le prove proposte si sono rivelate spettacolari e avvincenti, una sorta di “giochi senza frontiere” su quattro ruote.

La categoria A comprendeva i trattori con forca posteriore montata sul sollevatore: la medaglia d’oro è andata a Roberto Zanni, quelle d’argento e bronzo sono state invece vinte da Uber Melli che ha gareggiato con due mezzi differenti.Da evidenziare anche la quarta piazza raggiunta da Stefano Alberici e la quinta di Luca Valentini.

La categoria B comprendeva invece i trattori con forca anteriore, sempre montata sul sollevatore: Roberto Zanni si è imposto ancora una volta, precedendo sul podio Pietro Porcu (che ha comunque conquistato un lusinghiero secondo posto) e Matteo Govi (medaglia di bronzo), seguito nell’ordine da Mattia Catellani e Omar Davoli.

La competizione C riguardava i movimentatori telescopici ed è stata contraddistinta dall’affermazione di Fabrizio Cagni. Matteo Govi ha conquistato il secondo posto, Lauro Guidetti il terzo. Da segnalare inoltre la prova di Maurizio Bezzi (quarto) ed Emilio Ferretti (quinto). I primi cinque classificati di ogni categoria hanno ricevuto abbondanti riconoscimenti in salumi e formaggi: un modo gustoso per festeggiare i rispettivi risultati e per dare un gioioso arrivederci all’anno prossimo.

Gli sforzi del comitato organizzatore (Harpreet Singh, Fabio Del Bello, Andrea Baldini e Francesco Capretta) sono quindi stati premiati. (n.r.)