Trova l’hascisc nella stanza del figlio e chiama i carabinieri

Dopo essersi confidata con i militari, la madre ha “perquisito” la camera del 17enne e ha ritrovato la sostanza stupefacente

ZONA CERAMICHE

Prima si è confidata con i carabinieri, spiegando che sospettava il figlio di fare utilizzo di sostanze stupefacenti, poi, incoraggiata dai militari ha indossato i panni della detective e ha trovato 6 grammi di hascisc nel vano portabatteria di una macchina fotografica. E’ accaduto nella Zona ceramiche reggiane, dove una madre ha deciso di aiutare i carabinieri e interrompere così le “brutte abitudini” del figlio.