Il nuovo segretario generale arriva da Carpi

Il dopo Rebuttato in municipio: si chiama Andrea Orlando, ha 44 anni e si insedierà il 1° giugno

REGGIO EMILIA.

Da Carpi a Reggio. Sarà infatti Andrea Orlando, 44 anni, il nuovo segretario generale del Comune guidato da Graziano Delrio, che andrà così a prendere il posto che già è stato di Domenico Rebuttato.

Orlando si trasferirà a Reggio a partire dal 1° giugno, ed è chiamato a ricoprire il medesimo ruolo che svolge nell’amministrazione carpigiana dal sindaco che è anche presidente Anci, e in un Comune più grande, che conta circa 170mila abitanti. Per sostituire Orlando, dalla consolidata esperienza nella pubblica amministrazione, Carpi dovrà indire un avviso pubblico con cui comunicare la ricerca della nuova figura che si insedierà quest’estate.

Quella di segretario generale è una delle cariche più ambite, che si ricopre dopo avere superato un concorso ministeriale. Ed è anche una delle meglio pagate fra gli amministratori pubblici che occupano la poltrona di dirigente. Orlando, lo scorso anno, ha percepito uno stipendio tabellare lordo di 43.311 euro, pari a quello del direttore generale. «Sono lusingato che Delrio abbia scelto la mia candidatura per il ruolo di segretario generale in Comune a Reggio Emilia - commenta Andrea Orlando, confermando il suo trasferimento alla fine della primavera -. Da marzo, inoltre, con il recepimento della normativa approvata nei mesi scorsi, gli ultimi del 2012, il segretario generale è diventato responsabile dell’anticorruzione. Una responsabilità che porterò avanti con molta passione a Reggio.