Reggiani divisi sulle aperture “libere”

I più favorevoli sono i giovani e chi ha vissuto all’estero: «E’ comodo fare compere quando hai tempo»