Montecchio, anche Baldini venerdì alla gara di trattori

MONTECCHIO Ci sarà anche il campione olimpico di Atene 2004, Stefano Baldini, alla prima edizione della Balon Race, gara di abilità con i trattori che andrà in scena al parco Enza venerdì a...

MONTECCHIO

Ci sarà anche il campione olimpico di Atene 2004, Stefano Baldini, alla prima edizione della Balon Race, gara di abilità con i trattori che andrà in scena al parco Enza venerdì a partire dalle 21. Un’iniziativa che Andrea Baldini (nipote dell’olimpionico di maratona) e Francesco Capretta, le menti operative di un gruppo di amici della frazione di Villa Aiola, tramite il locale Vespaclub, hanno deciso di attuare per ricordare la memoria di Sirio Ferraroni, lo sfortunato imprenditore nel campo delle macchine agricole scomparso a seguito di un incidente stradale lo scorso inverno, assieme alla moglie. Non è dato sapere se l’atleta rubierese si esibirà alla guida di un trattore, visti i suoi trascorsi di contadino a inizio della carriera podistica, ma certo il richiamo di un personaggio arcinoto da queste parti, sarà un valore aggiunto a una iniziativa lodevole. Un’idea, quella dei ragazzi aiolesi, che ha il solo scopo di ricordare una figura molto nota nell’ambito dell’agricolotura locale e di fare festa prima delle meritate vacanze.

Tre le categorie di trattori in gara che potranno iscriversi alle competizioni sino alle 20.30 (costo 5 euro con richiesta di esibire la patente di guida): nella prima gareggeranno i mezzi con forca posteriore montata sul sollevatore; nella seconda quelli con forca anteriore montata sul sollevatore o forcone, e l’ultima, nella quale si sfideranno i movimentatori telescopici.

Un mondo, quello delle gare tra trattori, che in estate prende corpo e spesso raccoglie tantissimo pubblico tra appassionati e curiosi che non riescono a immaginare quanto questi mezzi possano essere altrettanto spettacolari. Il regolamento, molto rigido, prevede che i trattori possano essere iscritti solo a una categoria e dovranno essere provvisti di forche con aghi per balloni rotondi. Verranno infatti scartati mezzi con pinza o simili.

La gara prevede, come si evince dal nome, lo spostamento di balloni di fieno posizionati dall’organizzazione, in spazi prefissati e uno solo per volta. L’abilità degli autisti sarà quella di rispettare le consegne, altrimenti si incorrerà in penalità (verranno aggiunti 10 secondi ogni penalità, da sommare al tempo finale necessario a stilare la classifica) che potranno vanificare ogni sforzo sin lì svolto. Sono previsti premi per i primi cinque di ogni categoria che vanno dal prosciutto al salame e alla punta di formaggio, in perfetto stile contadino. Alla fine, rinfresco e cena per tutti a conclusione di quella che si preannuncia un’autentica festa.

Alessandro Zelioli