Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Lega nord: «I piccoli Comuni montani non hanno soldi per spalare la neve»

Si spala la neve

 BUSANA. «I piccoli Comuni montani rischiano di finire in bolletta per i costi di rimozione neve».  A lanciare questo preoccupato avvertimento sono i consiglieri regionali della Lega nord Roberto Corradi, Stefano Cavalli, Mauro Manfredini e Manes Bernardini: «Le previsioni meteo di medio termine, prevedono un inverno caratterizzato da abbondanti precipitazioni nevose, in linea con quanto avvenuto lo scorso anno, quando le piccole amministrazioni comunali hanno dovuto sostenere ingenti spese ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

 BUSANA. «I piccoli Comuni montani rischiano di finire in bolletta per i costi di rimozione neve».  A lanciare questo preoccupato avvertimento sono i consiglieri regionali della Lega nord Roberto Corradi, Stefano Cavalli, Mauro Manfredini e Manes Bernardini: «Le previsioni meteo di medio termine, prevedono un inverno caratterizzato da abbondanti precipitazioni nevose, in linea con quanto avvenuto lo scorso anno, quando le piccole amministrazioni comunali hanno dovuto sostenere ingenti spese per il servizio di rimozione neve e spandi-sale, indispensabile per assicurare la transitabilitá delle strade a servizio dei piccoli centri dove peraltro risiede una popolazione prevalentemente anziana, che puó necessitare dell'intervento di mezzi di soccorso. Nell'ipotesi in cui l'inverno in corso dovesse registrare ingenti precipitazioni nevose, sono diversi i piccoli Comuni che rischiano di non poter assicurare un adeguato servizio».  Sul tema invitano dunque la giunta regionale presieduta da Vasco Errani «ad intervenire per sostenere almeno parte delle spese che dovranno essere affrontate dai piccoli Comuni montani, costituendo un fondo regionale, che venga inizialmente alimentato con i quattro milioni di euro che la giunta ha previsto di destinare nel 2011 all'orchestra Arturo Toscanini. Il sostegno alla cultura è importante, ma proponiamo che questi quattro milioni vengano utilizzati per aiutare i piccoli Comuni a tenere le strade percorribili». (l.t.)