Topo d'appartamento tradito delle telecamere di sorveglianza

Reggio Emilia, 26 enne identificato e denunciato dai carabinieri di Rubiera. E' entrato dentro un appartamento a Marmirolo dove vive un'85enne e ha rubato 200 euro

REGGIO EMILIA. E' fuggito dopo aver svaligiato un’abitazione ma non è riuscito a farla franca: è stato filmato dal sistema di videosorveglianza dell’abitazione consentendo ai carabinieri di Rubiera di identificarlo. Con l’accusa di furto aggravato, i carabinieri della stazione di Rubiera hanno denunciato un 26enne, residente a Reggio Emilia. Il furto è stato messo a segno verso la fine del mese di novembre.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini dei carabinieri, il giovane approfittando del fatto che la proprietaria di casa, 85 anni, residente a Reggio Emilia, si trovava nel giardino dell’abitazione, nella frazione Marmirolo, è entrato dentro l'abitazione impossessandosi di danaro contante per circa 200 euro per poi dileguarsi. Le indagini dei carabinieri hnano avuto una volta in seguito alla visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza porte fuori dell'abitazione.

Nelle immagini i militari hanno individuato con chiarezza il ladro mentre entrava in casa e ne usciva poco dopo con il danaro trafugato.  Accertati i fatti e ricostruite le responsabilità del 26enne lo stesso veniva quindi denunciato alla Procura reggiana per il reato di furto aggravato in abitazione.