Fallisce l'assalto al Postamat, caccia alla banda nella Bassa reggiana

E' successo poco dopo le 2,30 di oggi. I malviventi avevano già forzato la parte superiore della postazione, poi l'arrivo dei carabinieri li ha convinti a fuggire

RIO SALICETO. Assalto fallito, stanotte, allo sportello PostaMat di via Prampolini a Rio Saliceto. L’arrivo dei carabinieri ha messo in fuga la banda e ora è caccia all'uomo nella bassa reggiana.
 
Sul posto i militari dell’Arma di Reggiolo e del nucleo radiomobile della compagnia di Guastalla, che, grazie all’allarme, sono intervenuti in forze. Restano da capire le esatte modalità con cui la banda dei bancomat intendesse agire: utilizzando l’acetile per poi far deflagrare il bancomat asportandone il contenuto o la fiamma ossidrica per aprire la cassa, dopo aver forzato la struttura che ospita il bancomat. 
 
Su questo ora stanno indagando i carabinieri. L’assalto è scattato poco dopo le 2,30 di oggi, 5 aprile 2019, quando al 112 dei carabinieri del comando provinciale reggiano è arrivata la segnalazione, da parte della telesorveglianza dell’attivazione dell’allarme dell’ufficio postale. 
 
L'operatore del 112 ha inviato subito alcune pattuglie dei carabinieri di Reggiolo e Guastalla e i malviventi, all'arrivo dei militari, hanno preferito fuggire. 
 
I malviventi avevano già forzato il bancomat smontandone la parte superiore con il probabile intento di svuotarlo. Sulla vicenda i carabinieri hanno avviato le relative indagini in ordine al reato di tentato furto aggravato.