Quirinale, vertice di centrodestra: “Berlusconi candidato adatto, sciolga la riserva”

Il comunicato congiunto dei leader: la prossima settimana nuovo summit per una «verifica dei numeri»

Il centrodestra ritiene che Silvio Berlusconi abbia le caratteristiche per ricoprire la carica di capo dello stato, e chiede al Cavaliere di sciogliere la riserva. Un comunicato congiunto, al termine dell’atteso vertice del centrodestra sul Quirinale, a Villa Grande, residenza romana di Silvio Berlusconi, specifica innanzitutto «l’unità di intenti» e prosegue: «La figura del nuovo presidente della Repubblica deve garantire l'autorevolezza, l'equilibrio, il prestigio internazionale di chi ha la responsabilità di rappresentare l'unità della nazione», si legge nella nota. «Alla luce di queste considerazioni il centro-destra, che rappresenta la maggioranza relativa nell'assemblea chiamata ad eleggere il nuovo Capo dello Stato, ha il diritto e il dovere di proporre la candidatura al massimo vertice delle istituzioni». I leader del centrodestra si impegnano a trovare convergenze in Parlamento sulla figura di Berlusconi e «chiedono ai presidenti di Camera e Senato di assumere tutte le iniziative atte a garantire per tutti i 1009 grandi elettori l'esercizio del diritto costituzionale al voto».

E ancora: «Nel confermare il reciproco rispetto per le diverse scelte in ordine al governo Draghi, i leader della coalizione concordano sulla necessità di un percorso comune e coerente, che va dalla scelta del nuovo Capo dello Stato alle prossime elezioni politiche, valorizzando anche le occasioni di convergenza parlamentare sui contenuti che da sempre sono patrimonio comune della coalizione». Infine, l’appuntamento alla prossima settimana con un nuovo vertice per verificare i numeri su Berlusconi.

Presenti al summit, insieme all'ex presidente del Consiglio i leader di Lega e Fratelli d'Italia, Matteo Salvini e Giorgia Meloni e il presidente di Coraggio italia, Luigi Brugnaro. Oltre a Gianni Letta. Una curiosità, il vertice si è tenuto durante un pranzo a base di pesce e verdure: melanzane alla parmigiana, branzino al forno seguito da un piatto di calamari alla griglia con contorno di carciofi.

(fonte: La Stampa)