Il procuratore aggiunto di Agrigento: “I porti chiusi non servono, i migranti arrivano sui barchini”

Il cambio delle rotte dalla Tunisia non ha fatto scemare il fenomeno