Pd, il mezzo passo avanti somiglia già a una retromarcia