Violentare la passione, ultima offesa del calcio

Ormai da tempo il calcio va avanti basandosi sull’abuso di passione popolare. Ci fanno credere che non si possa far diversamente ma  uccidono un modello basato su funzione sociale e valori della competizione leale per sostituirlo con qualcosa di diverso. Vogliono fare la Superlega europea svuotando di significato i campionati nazionali, di fatto uccidendoli. Un’offesa al senso della parola sport