Suv e crossover crescono Grande avanzata grazie a spazi ampi e prestazioni

In Italia il gruppo Fca è all’avanguardia grazie a Fiat 500 e Jeep E con la Stelvio anche l’Alfa invade questo spazio ormai vitale

Paolo OdiNzov

Piacciono sempre più e non temono le altalene del mercato: suv e crossover sono gli unici a macinare consensi anche quando per una ragione o per un’altra calano le immatricolazioni.


È stato così in Italia nei primi nove mesi dell’anno. Le vendite di auto hanno registrato un ribasso del 2,8% rispetto allo stesso periodo del 2017 con conseguenti perdite in tutti i segmenti tranne, a sorpresa, quello delle coupé ma soprattutto quello delle vetture a ruote alte.

I modelli di quest’ultimo genere a trazione 4per4 sono cresciuti del 28,5%, mentre quelli a due ruote motrici del 15,5%, continuando a seguire un trend positivo che negli ultimi quattro anni ha contato, mettendoli insieme, un incremento nelle vendite superiore al 108%.

Le vetture che oggi hanno preso il posto delle vecchie e care fuoristrada di una volta e mandato praticamente in pensione monovolume e station wagon hanno cannibalizzato immatricolazioni ovunque. La principale attrazione che esercitano nei confronti del pubblico di ogni età è data sicuramente dall’estrema versatilità, oltre che dalla possibilità di offrire a bordo una elevata dose di spazio e comfort, associata a prestazioni in molti casi brillanti.

Suv e crossover trasmettono nella guida una sensazione di sicurezza, grazie anche alla migliore visibilità piacciono addirittura alla clientela femminile che li sceglie spesso per un utilizzo cittadino al posto delle tradizionali utilitarie. Ormai sono diventati il punto di forza nella gamma della maggior parte dei costruttori. Persino chi fino a ieri non voleva saperne tra i marchi premium e più elitari, come Porsche, Rolls-Royce e Ferrari, ha in listino una o più auto della categoria oppure è in procinto di gettarsi nella mischia con un modello già in fase di sviluppo sul cui successo si è scommesso anticipatamente.

Un’Alfa Romeo sport utility? Gli amanti del Biscione erano terrorizzati dall’idea e forse all’inizio anche gli stessi uomini di Fca. Con la Stelvio la Casa di Arese ha invece fatto bingo. Solo nei primi nove mesi del 2018 la “Alfaona” in versione fuori strada è stata nel nostro Paese la seconda auto più venduta tra i suv 4per4 con 8.665 unità. A superarla, piazzandosi al primo posto della classifica del segmento, la Jeep Compass con 14.801 unità: vero fenomeno ed anche lampante indicatore di come il marchio d’oltreoceano, vendendo proprio e solo auto a ruote alte, abbia spiccato il volo. Registrato dallo scorso gennaio a fine settembre un exploit che l’ha resa da noi il brand più performante con +86,46% nelle immatricolazioni.

Guardando ai modelli a due ruote motrici il primato in Italia nello stesso arco temporale spetta alla Fiat 500X (39.788 unità). Mentre al secondo posto della top ten troviamo la Jeep Renegade (25.256), che occupa anche la terza posizione tra i suv 4per4, seguita dalla Renault Capture (22.948). –



Patate ripiene di pomodori secchi e ricotta

Casa di Vita