A Reggio Valerio gestiva tre imprese edili

Nel ’99 il pregiudicato era scampato per miracolo all’agguato tesogli proprio da Paolo Bellini