Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Nella borgata della Piola protagonista l’aratura

BAISOTrattori, campi da coltivare, giochi legati ad antiche tradizioni e musica. Domani e domenica a Levizzano di Baiso va in scena l’undicesima edizione della festa dell’aratura, organizzata dalla...

BAISO

Trattori, campi da coltivare, giochi legati ad antiche tradizioni e musica. Domani e domenica a Levizzano di Baiso va in scena l’undicesima edizione della festa dell’aratura, organizzata dalla Polisportiva Levizzano e dal gruppo “I luv dlà piola”, che prende il nome dalla Piola, la borgata non lontana da Levizzano dove si terrà l’evento. Sarà infatti l’ampia area sportiva della Piola, a fianco del campo sportivo e del lago per pesca sportiva, ad accogliere i visitatori. Domani si parte ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BAISO

Trattori, campi da coltivare, giochi legati ad antiche tradizioni e musica. Domani e domenica a Levizzano di Baiso va in scena l’undicesima edizione della festa dell’aratura, organizzata dalla Polisportiva Levizzano e dal gruppo “I luv dlà piola”, che prende il nome dalla Piola, la borgata non lontana da Levizzano dove si terrà l’evento. Sarà infatti l’ampia area sportiva della Piola, a fianco del campo sportivo e del lago per pesca sportiva, ad accogliere i visitatori. Domani si parte al pomeriggio, alle 19.30 con la cena del contadino, seguita dall’aratura al chiaro di luna con trattori locali prima di finire con balli e cocktail. Domenica 9 i grandi protagonisti saranno ancora i trattori, che alle 9.30 procederanno insieme per un tour panoramico nei bei colli attorno al paese. Alle 12.30 tutti torneranno all’area della festa per mangiare in compagnia, sempre con menù montanaro tipico preparato dalle esperte cuoche della Piola, prima di un pomeriggio di giochi e di aratura ad oltranza dei campi, condito da gnocco fritto e bevande. La manifestazione è ormai un piccolo caposaldo per la zona. La proposta gastronomica e le animazioni coi trattori hanno col tempo radunato sempre più appassionati sino a trasformare la sagra in uno dei principali eventi settembrini della media vallata del Secchia. Ha aiutato in questo senso anche la posizione strategica della Piola, con spazi ampi e strade di collegamento da Valestra e dal carpinetano così come dalla vallata del Secchia e quindi del comprensorio ceramico reggiano e modenese. —

ADR.AR.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI