Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Dai classici ai contemporanei passando da un omaggio a Rossini

Sul palco del Ruggeri di Guastalla con Umberto Orsini, Manuela Kustermann e Cochi Ponzoni 

REGGIO EMILIA

Cartellone ricco quello che si aprirà a ottobre al teatro Ruggeri di Guastalla tra prosa, musica, danza, con proposte sia in abbonamento che fuori. In scena attori fra i più noti del panorama teatrale nazionale tra cui: Manuela Kustermann, Francesco Pannofino, Emanuela Rossi, Angela Finocchiaro, Giuseppe Pambieri, Cochi Ponzoni, Paola Quattrini, Veronica Pivetti, Maria Amelia Monti, Umberto Orsini, Mario Perrotta.



Alcuni di questi, già ospitati nella stagione precedente, meritan ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO EMILIA

Cartellone ricco quello che si aprirà a ottobre al teatro Ruggeri di Guastalla tra prosa, musica, danza, con proposte sia in abbonamento che fuori. In scena attori fra i più noti del panorama teatrale nazionale tra cui: Manuela Kustermann, Francesco Pannofino, Emanuela Rossi, Angela Finocchiaro, Giuseppe Pambieri, Cochi Ponzoni, Paola Quattrini, Veronica Pivetti, Maria Amelia Monti, Umberto Orsini, Mario Perrotta.



Alcuni di questi, già ospitati nella stagione precedente, meritano di essere in cartellone con le nuove proposte. Importante novità a dicembre quando per le celebrazioni Rossiniane, promosse dalla Regione Emilia Romagna, verrà inserito in cartellone un concerto dell’Orchestra da Camera di Mantova, con una conversazione d’approfondimento del musicologo Giovanni Bietti.



Sono dieci gli spettacoli in abbonamento: mercoledì 24 ottobre “Il gabbiano” di Anton Cechov, con Manuela Kustermann. La pièce, che apre la stagione teatrale, è un’opera di grande attualità, pur ambientata ai tempi della borghesia russa di fine ‘800, sia per l’intreccio tra natura, sentimenti umani e complessità dell’arte, sia per il conflitto generazionale tra i personaggi. Mercoledi 13 novembre “Bukorosh, mio nipote” di Gianni Clementi, con Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi, sarà una divertita riflessione sulla nostra società, i nostri pregiudizi, i nostri timori, le nostre contraddizioni, debolezze e piccolezze. Sabato 24 novembre “Lireta. A chi viene dal mare” di Mario Perrotta, con Paola Roscioli, indaga le tematiche della migrazione, dell'accoglienza e dell'inclusione socio-culturale, basandosi sui diari della albanese Lireta Katiaj. Una storia di fame, dolore e violenza che sembra non trovare soluzione.



Sabato 1° dicembre alle 17.30, nell’ambito delle celebrazioni Rossiniane, conversazione con il notissimo musicologo Giovanni Bietti dedicata ai temi rossiniani e domenica 2 dicembre sempre alle ore 17.30 va in scena : “Concerto per le celebrazioni di Gioacchino Rossini nel 150° della morte” a cura dell’Ochestra da Camera di Mantova.



Martedì 22 gennaio 2019, “Odissea” di e con Mario Perrotta, con Mario Arcari (clarinetto, oboe, percussioni) e Maurizio Pellizzari(chitarra, tromba), sarà un viaggio tra le atmosfere greco-salentine nello splendido mondo dell’Odissea di Omero, attraverso lo sguardo di Telemaco ed il suo rapporto con il padre, Ulisse.



Venerdì 8 febbraio “Ho perso il filo” di Walter Fontana; una commedia, una danza e forse un gioco, in cui Angela Finocchiaro racconterà, con stralunata comicità, l’avventura di un’eroina anticonvenzionale con l’accompagnamento di 8 danzatori parafrasando il mito di Arianna e il Minotauro. Mercoledì 20 febbraio “Quartet” di Ronald Harwood, con Giuseppe Pambieri, Cochi Ponzoni, Paola Quattrini e Giovanni Ralli. Una commedia esilarante ambientata in Italia, culla del bel canto, con protagonisti quattro grandi interpreti d’opera… che vivono in una casa di riposo. Giovedì 7 marzo “Viktor und Viktoria” tratto dall’omonimo film di Reinhold Schunzel, con Veronica Pivetti nei doppio ruolo di Viktoria/Viktor, una talentuosa cantante disoccupata che si finge uomo per conquistare le platee. Il suo fascino androgino scatenerà però curiosità e sospetti. Giovedì 14 marzo “Miss Marple, giochi di prestigio” di Edoardo Erba. Una commedia contemporanea con l’interpretazione brillante di Maria Amelia Monti e la regia di Pierpaolo Sepe, sul romanzo di Agatha Christie.Lunedì 8 aprile “Il costruttore Solness” con Umberto Orsini e Lucia Lavia. Capolavoro della maturità di Ibsen, è la storia di un uomo, che vorrebbe fermare l’inesorabile scorrere degli anni e avere una nuova occasione di felicità, ma resta vittima della propria ambizione e del senso di colpa. Eventi fuori abbonamento: Marzo 2019 “



Gli abbonati dell’anno precedente potranno esercitare il diritto di prelazione dal 10 settembre al 6 ottobre; le nuove sottoscrizioni d’abbonamento potranno essere fatte dall’8 al 20 ottobre. —