Quotidiani locali

Scandiano fa il pieno... di amore

Oggi la battuta finale di Festivalove con Pupi Avati e il comico Angelo Duro

SCANDIANO. Amore, amore, ancora amore. Scandiano ne è la capitale, in occasione di Festivalove. Ma attenzione: il sentimento è da intendersi nella sua universalità, una sorta di energia vitale che si manifesta nella bellezza... della parola, della musica, del teatro.

A mettere i puntini sulle “i”, venerdì sera, è stata la filosofa Michela Marzano con l’incontro “La fedeltà e altri segreti dell’amore”. «Che cosa è la fedeltà in amore? Che cosa vuol dire realmente essere fedele a un’altra persona? Si è fedeli a se stessi, si è fedeli all’altro o si è fedeli all’idea dell’amore che ci si è costruiti?», si è chiesta.

E ancora: «Si può promettere ad una persona di amarla per sempre? Di esserle per sempre fedele? O quando si parla di amore la promessa si sbriciola, perché si sta parlando di qualcosa che sfugge al nostro controllo? Insomma è possibile fare un discorso razionale sull’amore o l’amore si può solo constatare? Come si fa a spiegare i motivi per i quali si ama una persona? Montaigne, facendosi la stessa domanda sull’amicizia per Etienne de la Boètie, rispondeva in modo semplice e allo stesso tempo frustrante: perché è lui, perché sono io».

Più punti fermi per Andrea Griminelli che, al termine della lectio della Marzano, ha incantato il pubblico di piazza Fiume con il suo omaggio al grande compositore Ennio Morricone. «Un’icona indiscutibile», ha affermato il flautista di Correggio.

Musica protagonista anche ieri sera, quando a salire sul palco è stato Lo Stato Sociale. La band bolognese, fresca del secondo posto a Sanremo, ha scelto Scandiano per dare il via alla sua tournée estiva e ha fatto scatenare migliaia di persone, dai primi fan a quelli dell’ultima ora.

La chiusura del festival, oggi, è affidata a nomi non meno importanti. Alle 17.30, nel cortile della Rocca del Boiardo, Pupi Avati sarà intervistato da Daniele Gualdi. L’incontro “L’amore secondo Pupi Avati - Parole in libertà” darà modo al regista bolognese di raccontare le proprie esperienze

professionali e di vita. Alle 21.30 in piazza Fiume (ingresso 23 o 18 euro) il comico Angelo Duro si esibirà nello show “Perché mi stai guardando?”. Per informazioni: 0522-1473920. (m.r.)

GUARDA LA FOTOGALLERYEI VIDEO E COMMENTAwww.gazzettadireggio.it

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro