Quotidiani locali

Viaggio “Sine tempore” con gli scatti di Grassi

Un trionfo di immagini contemporanee in dialogo con il passato Domani alle 17 l’inaugurazione a Palazzo dei Principi di Correggio

CORREGGIO. Una ricerca sulla materia, tra luci e ombre, che celebra il passaggio dei tempi e, mostrandoci chi eravamo, permette di capire chi siamo.

“Sine tempore”, la personale del fotografo Marcello Grassi, curata da Andreina Pezzi, sarà inaugurata domani alle 17 a Palazzo dei Principi di Correggio, nelle sale della galleria espositiva del Museo Il Correggio.

Il titolo dell’esposizione, che contiene anche una serie inedita di scatti realizzati al Musée Saint-Raymond di Toulouse e al Musée Dèpartemental de l’Arles Antique nella scorsa estate, è un trionfo di immagini dallo stile contemporaneo in dialogo con il passato. I formati proposti nell’allestimento sono vari e conducono lo spettatore, con ritmo significativo, a un’analisi sull’arte antica. Soggetti dalle piccole dimensioni esplodono in particolari come venature e sgretolamenti della materia per ingrandirsi a dismisura conquistando il duplice titolo di opera unica, sia fotografica che archelogica.

Marcello Grassi, con questa ricerca sulla materia, enfatizza i dettagli e li solleva attraverso la luce, guidandoli successivamente con ombre marcate grazie al competente controllo del mezzo. Questi contrasti donano alle immagini un sovrappiù che le porta in un unico piano temporale dove antico e contemporaneo si mescolano.

L’autore rivela in questa mostra un senso non comune della pietra e della sostanza, mostrando il suo amore per l’archeologia e la sua profonda conoscenza della cultura antica, guida principale di questo lavoro. Come scrive il grande fotografo Charles-Henri Favrod «c’è un’energia vitale nella sopravvivenza che egli pone in essere, elaborando una nuova forma di annali e effemeridi che fa resuscitare con ostinata perseveranza. In un colpo solo è il trionfo di gloria e fotografia». Visitando la mostra le parole di Favrod trovano una compiuta espressione, grazie alle emozioni che
le fotografie di Marcello Grassi sanno regalare. “Sine tempore” rimarrà aperta fino al 21 gennaio.

In occasione dell’inaugurazione, sarà offerto un buffet, con degustazione dei vini della Cantina Ronzoni, con accompagnamento musicale a cura di Cecilia Tondelli, arpista.



TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro