Quotidiani locali

GUASTALLA 

“La bestia del Po” a Palazzo Ducale

Questa sera (ore 21) Daniele Daolio presenta il suo giallo storico 

GUASTALLA. Dopo il successo de “La camera della scimmia”, Daniele Daolio torna ad appassionare i lettori con un giallo a carattere storico ambientato nella Guastalla del Seicento. Questa sera alle 21, nella Sala del camino di Palazzo Ducale, avverrà la presentazione de “La bestia del Po”, nuova opera dell’autore in occasione della quale sarà possibile andare alla scoperta di alcuni luoghi del romanzo ancora oggi misteriosi.

“La bestia del Po” è ambientato alla metà del Seicento quando la città fortezza di Guastalla è dominio di Ferrante III Gonzaga. La tranquilla vita dei contadini, del Duca gioviale e amante del buon cibo, vengono scosse da brutali omicidi. Tutto comincia quando un giovane ortolano, orrendamente squartato, viene trovato crocifisso come Gesù, inchiodato a un albero davanti al casino di caccia ducale. Poi una levatrice trova la morte violenta di notte in una viuzza dopo aver aiutato un medico. Ci va di mezzo Pidrìn, poco più che bambino, condannato a morte. Ma qualcuno è certo della sua innocenza e inizia a indagare. Dal nulla apparirà allora un essere dalla forza sovrumana e dalle sembianze ferine che vive nei boschi di Po. Nell’intreccio degli avvenimenti emerge un luogo sacro: il monastero delle Agostiniane, teatro notturno di scene agghiaccianti dove la priora, donna buona tanto da essere in odore di santità, conserva un segreto.
Grazie al coraggio e all’intuito di Celestino, il figlio del maniscalco, tutto apparirà chiaro ma solo alla fine.

La presentazione si svolge con il patrocinio del Comune di Guastalla e in collaborazione con l'associazione culturale “L'Argine Maestro”. (a.v.)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista