Quotidiani locali

reggio chiama londra 

Selezionate le sei artiste finaliste del “Max Mara Art Prize”

REGGIO EMILIA. Sono Athena Papadopoulos, Celine Condorelli, Eloise Hawser, Helen Cammock, Lis Rhodes e Mandy El Sayegh le finaliste del “Max Mara Art Prize forWomen”. Il premio è stato istituito da...

REGGIO EMILIA. Sono Athena Papadopoulos, Celine Condorelli, Eloise Hawser, Helen Cammock, Lis Rhodes e Mandy El Sayegh le finaliste del “Max Mara Art Prize forWomen”. Il premio è stato istituito da Whitechapel Gallery in collaborazione con Max Maranel 2005. Persegue l’obiettivo di promuovere e sostenere artiste che lavorano nel Regno Unito, consentendo loro di sviluppare le proprie potenzialità. La vincitrice, il cui nome sarà annunciato agli inizi del 2018, otterrà una residenza personalizzata di sei mesi in Italia, dopo aver presentato alla giuria la proposta di un nuovo lavoro. Durante la residenza l’artista avrà l’opportunità di realizzare un nuovo progetto che verrà presentato in un’importante mostra personale alla
Whitechapel Gallery di Londra e alla Collezione Maramotti di Reggio Emilia. Le finaliste sono state svelate lo scorso fine settimana alla Collezione Maramotti in occasione dell’inaugurazione dell’opera “Mamma Mia!”, realizzata dalla vincitrice della sesta edizione del premio, Emma Hart.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista