Quotidiani locali

presentazioni 

Simona Silvestri al Catomes Tot con il suo libro sulla Bosnia

REGGIO EMILIA. La Bosnia a vent’anni dalla guerra, dopo vent’anni di un percorso doloroso e controverso che ha lasciato ferite e corruzione. Domani alle 18.30 al centro sociale Catomes Tot in via...

REGGIO EMILIA. La Bosnia a vent’anni dalla guerra, dopo vent’anni di un percorso doloroso e controverso che ha lasciato ferite e corruzione. Domani alle 18.30 al centro sociale Catomes Tot in via Panciroli a Reggio Emilia, è in programma la presentazione in anteprima del libro “Il Paese che non c’è. La Bosnia Erzegovina tra transizione, contraddizioni e diritti negati” di Simona Silvestri, pubblicato da Infinito edizioni e con contributi di Massimo Zamboni, scrittore e musicista, Azra Nuhefendic, giornalista de Il Piccolo e scrittrice, e Andrea Cortesi. All’incontro, moderato da Adriano Arati, saranno presenti l’autrice e Andrea Cortesi, direttore di Iscos Emilia-Romagna. Di cosa si parla? Il libro è un reportage sulla Bosnia Erzegovina a 22 anni dalla fine della guerra e dalla firma degli Accordi di pace di Dayton: il racconto di un Paese dalle mille contraddizioni, arricchito dalle storie e dalle testimonianze di alcuni dei protagonisti della storia bosniaca degli ultimi anni, tra cui Jovan Divjak, il generale serbo che difese la città di Sarajevo, o Kemal Kurspaic, direttore dell’Oslobodjenje, il quotidiano che, nonostante l’assedio, non smise mai di uscire per le strade di Sarajevo. Il libro è un viaggio alla scoperta di una “nazione non nazione”, ancora sospesa tra contraddizioni, diritti negati e crisi sociale, incapace di trovare un’identità unitaria.

A distanza di due decenni, la Bosnia Erzegovina paga ancora care le decisioni di Dayton, a cominciare dalla frammentazione definitiva della società in gruppi etnici sempre più distanti tra loro, causa di tutti i mali. Intrappolata nella morsa dei partiti
nazionalisti e in un sistema burocratico pachidermico che di fatto ne impedisce lo sviluppo, governata da una ristretta elite corrotta e famelica, il Paese sta vivendo oggi una profonda crisi sociale, economica e politica che ne impedisce l’emancipazione in democrazia adulta.



TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista