Quotidiani locali

Il Nederlands al Valli con tre prime nazionali

Stasera sul palco danza contemporanea di altissimo livello 

REGGIO EMILIA. Amatissimo per la perfezione e l’originalità della sua danza, e dopo la brillante apparizione nella passata stagione, ritorna il Nederlands Dans Theater 2 impegnato al Teatro Valli questa sera alle 20.30 nell’ambito del Festival Aperto e come e primo appuntamento con la stagione di Danza 2017-2018.

Molto nutrito il programma con quattro nuove creazioni: “I New Then”, “Mutual confort”, “Midnight Raga””, ““Sh-Boom!”, tre delle quali in prima nazionale.

Ritenuta una delle maggiori compagnie di danza contemporanea, il Nederlands Dans Theater 2 ha come guida artistica Paul Lightfoot.

Sin dalla sua fondazione nel 1959, questa ribelle formazione di pionieri ha costruito un ricco repertorio con più di 600 creazioni, ad opera di grandi coreografi.

Per quanto riguarda il ricchissimo programma di questa sera, in “I New Then”, l’autore Johan Inger, coreografo ed ex danzatore della compagnia, fa muovere quattro ragazze e cinque ragazzi su canzoni di Van Morrison. Non un gruppo all'unisono, ma individualità che si ergono e si ribellano ad esso. Ancheggiando sul posto, alternandosi negli assoli gli uni in mezzo agli altri e cercando riparo in una “foresta” d'acciaio. Il lavoro di Inger respira umorismo da tutti i pori: è fresco e ottimista, passando dal comico e teatrale al concreto e asciutto.

In “Mutual comfort” di Edward Clug, invece, la caratteristica più peculiare sembra essere la contorsione con cui i corpi guizzano e scattano di continuo mostrando le loro incredibili doti fisiche e tecniche insieme.

Marco Goecke, autore di “Midnight Raga”, prende invece spunto dalla musica indiana di Ravi Shankar facendo emergere sin dall’inizio, attraverso un personalissimo linguaggio nervoso, l’elemento distintivo del suo inquieto linguaggio coreografico.

Chiude il programma “Sh-Boom!”: ispirati ai disegni satirici in bianco e nero di Francisco Goya, Sol Léon e Paul Lightfoot, combinano il senso dello humor con l’ironia, offrendo una riflessione su come le persone con origini diverse si relazionano le une con le altre. Sol León e Paul Lightfoot hanno creato “Sh-Boom!” nel 1994 per l’annuale
Dancers Choreography Workshop, adesso noto come Switch. Questo pezzo segna anche l’inizio della loro fortunata collaborazione ed è perciò di grande importanza artistica per la coppia di coreografi, non ultimo il fatto che la stessa Sol vi abbia danzato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista