Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

“Memento”, passato e presente negli scatti del Photo Club 

BRESCELLO. S’intitola “Memento” ed è la mostra collettiva degli autori di Photo Club 2 Bfi di Brescello, che, dal 30 aprile all’11 giugno, sarà visitabile nella sala espositiva del Museo Guareschi...

BRESCELLO. S’intitola “Memento” ed è la mostra collettiva degli autori di Photo Club 2 Bfi di Brescello, che, dal 30 aprile all’11 giugno, sarà visitabile nella sala espositiva del Museo Guareschi (via Cavallotti 24 a Brescello). «Memento è l’imperativo del verbo difettivo latino “memini, isse” – spiegano gli organizzatori – e può essere tradotto con “ricordati”. La fotografia è ricordo, archivio della memoria di luoghi e di persone. La fotografia è anche tempo: tempo di scatto e tempo di ch ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BRESCELLO. S’intitola “Memento” ed è la mostra collettiva degli autori di Photo Club 2 Bfi di Brescello, che, dal 30 aprile all’11 giugno, sarà visitabile nella sala espositiva del Museo Guareschi (via Cavallotti 24 a Brescello). «Memento è l’imperativo del verbo difettivo latino “memini, isse” – spiegano gli organizzatori – e può essere tradotto con “ricordati”. La fotografia è ricordo, archivio della memoria di luoghi e di persone. La fotografia è anche tempo: tempo di scatto e tempo di che trascorre dallo scatto. In questo trascorrere il luogo e le persone cambiano e occorre creare un nuovo “ricordo”». Curiosando negli archivi del circolo, gli autori hanno trovato album contenenti diverse riproduzioni di Brescello fino al 1951. «Abbiamo deciso di contestualizzarle nel luogo che rappresentano – spiegano – creando così un nuovo ricordo, una nuova immagine figlia del tempo presente ma contemporaneamente fuori dal tempo». Inaugurazione domenica 30 aprile alle 11. La mostra sarà aperta dal martedì alla domenica 9.30-12.30 e 14.30-17.30.