Menu

L’Eneide tradotta in dialetto dal “figlio” del Pòpol Giost 

Reggio Emilia, Franco Verona ha trasformato il distico elegiaco in endecasillabi a rima alternata. Giunone è diventata “orènda cme la mort”, Didone “spaplèda per l’amor” 

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro