Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Primo gol di Ponsat, i granata battono il Fabbrico

Mister Antonioli ha dato spazio ai giocatori meno utilizzati e provato nuovi assetti, buona prova dei padroni di casa

FABBRICO

Nell’amichevole disputata ieri al “Soprani” la Reggio Audace ha battuto di misura, davanti a circa 200 persone, il Fabbrico con la rete segnata all’8’ da Giuseppe Ponsat.

Mister Mauro Antonioli ha potuto provare diverse situazioni tattiche che hanno bisogno di un po’ di rodaggio in vista anche della partita di Coppa Italia in programma domenica con la Sammaurese. Il Fabbrico non ha sfigurato, anzi. È apparso indubbiamente in ripresa dopo la sconfitta di domenica scorsa a Casalgrande ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

FABBRICO

Nell’amichevole disputata ieri al “Soprani” la Reggio Audace ha battuto di misura, davanti a circa 200 persone, il Fabbrico con la rete segnata all’8’ da Giuseppe Ponsat.

Mister Mauro Antonioli ha potuto provare diverse situazioni tattiche che hanno bisogno di un po’ di rodaggio in vista anche della partita di Coppa Italia in programma domenica con la Sammaurese. Il Fabbrico non ha sfigurato, anzi. È apparso indubbiamente in ripresa dopo la sconfitta di domenica scorsa a Casalgrande.



Meglio la Reggio Audace del primo tempo che ha fatto vedere buone trame di gioco. Padrone della difesa Davide Grassi, che ha distribuito diverse palle a Rizzi, Zaccariello e Ponsat. Da una di queste è scaturito il gol di testa all'8' di Ponsat.

Al 14’ il Fabbrico ha sfiorato il pareggio con Baldini, che sulla destra ha calciato a fil di palo alla sinistra di Rossi. Nella ripresa dopo la consueta girandola di sostituzione, da una parte e dall’altra, si è visto un buon Fabbrico. Al 73’ su calcio d'angolo battuto da Cavagna c’è stato il bel colpo di testa di Osuji con palla di poco a lato. Al 78’ cross teso di Osuji dalla destra e palla che ha attraversato tutta l'area di porta senza che nessuno dei suoi compagni sia riuscito ad intervenire. Al 85’ ghiotta occasione innescata da Perla sulla sinistra con passaggio a Vitaglione che si decentra ma il suo tiro termina alto sopra la traversa. «Abbiamo provato alcune tattiche di gioco – ha detto mister Antonioli, tecnico della Reggio Audace –. È chiaro che in questa prima fase riscontriamo qualche difficoltà. Siamo anche un po’ stanchi per i carichi di lavoro. Sono comunque soddisfatto della prestazione della squadra».



Anche Cristian Borghi, allenatore del Fabbrico si dichiara contento di come si è mossa la squadra in campo: «Fosse sempre così. Oggi siamo andati molto bene: giusto approccio, giusto atteggiamento, anche se mancavano alcuni titolari. Il problema è che alterniamo prestazioni buone ad altre meno buone. Dobbiamo cercare di trovare il giusto equilibrio. Non so se questo dipenda dal fatto che la squadra è giovane o sia timorosa essendo alle prime gare di campionato. I ragazzi mi sono piaciuti perché hanno giocato un buon calcio».

La festa è poi continuata fuori dal terreno di gioco. L’Ac Fabbrico ha infatti ospitato sotto i gazebo dirigenti e giocatori della Reggio Audace per un rinfresco. —