Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Reggio Audace avanti tutta, battuto anche il Lentigione

Al Mirabello i granata vincono il derby reggiano di Coppa Italia con un gol di Cigagna. L'ingresso di Staiti ha cambiato volto alla squadra di Antonioli

REGGIO EMILIA. Superato anche l’ostacolo Lentigione. La Reggio Audace si impone per 1 a 0 nell’inedito derby contro il Lentigione davanti a più di 2.200 spettatori e accede ai 32esimi di finale della Coppa Italia di Serie D.

Una partita più difficile per la formazione di mister Antonioli rispetto a quella di una settimana fa contro il Sasso Marconi, perché il Lentigione ha tenuto bene il campo e ha provato a ribattere colpo su colpo ad una formazione granata appesantita dai carichi di lavoro ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO EMILIA. Superato anche l’ostacolo Lentigione. La Reggio Audace si impone per 1 a 0 nell’inedito derby contro il Lentigione davanti a più di 2.200 spettatori e accede ai 32esimi di finale della Coppa Italia di Serie D.

Una partita più difficile per la formazione di mister Antonioli rispetto a quella di una settimana fa contro il Sasso Marconi, perché il Lentigione ha tenuto bene il campo e ha provato a ribattere colpo su colpo ad una formazione granata appesantita dai carichi di lavoro che nel corso della settimana sono stati molto pesanti nel corso degli ultimi sette giorni.

Reggiana-Lentigione, al Mirabello un'altra giornata emozionante


Rispetto alla sfida contro il Sasso Marconi il tecnico ha voluto provare Bonora sulla fascia destra, inserendo dal primo minuto anche Zaccariello con il giovane cresciuto nel settore giovanile della Reggiana che insieme a Cavagna ha provato a prendere in mano le redini del centrocampo.

Reggiana-Lentigione, lo spettacolo del tifo e l'esultanza dei giocatori

La squadra però è cambiata nella ripresa quando ha messo piede in campo l’ultimo arrivato Staiti, con l’ex Feralpisalò che si è presentato ai suoi nuovi tifosi prima con un tiro dal limite dell’area deviato in angolo dal portiere del Lentigione e, pochi minuti dopo con una conclusione sul secondo palo deviata da Faccioli su cui è stato veloce Cigagna a ribattere in rete. Nei minuti finali quando la fatica ha iniziato a farsi sentire i granata si sono arroccati in difesa, mentre il Lentigione che dal punto di vista fisico stava molto meglio avendo iniziato da diverse settimane la preparazione atletica ha provato senza successo a riacciuffare il pari che avrebbe permesso ai rivieraschi di portare la sfida ai rigori.