Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Campionati provinciali di tennis si parte domani con 500 iscritti

L’evento organizzato congiuntamente dai circoli di Reggio, Albinea e Tricolore In gara dagli under 10 agli over 65: le premiazioni si svolgeranno a Canali





Tornano da domani al 23 settembre i campionati provinciali di tennis outdoor, la manifestazione più attesa dai tennisti reggiani e una delle più longeve e partecipate d’Italia.

Le iscrizioni viaggiano già oltre 500, con la previsione di poter arrivare a 700, a conferma che questa manifestazione nella nostra provincia è particolarmente sentita e non teme la concorrenza di altri importanti appuntamenti nazionali.

L’edizione numero sessantuno del “Campionato provinciali outdoor di tennis - Prim ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter





Tornano da domani al 23 settembre i campionati provinciali di tennis outdoor, la manifestazione più attesa dai tennisti reggiani e una delle più longeve e partecipate d’Italia.

Le iscrizioni viaggiano già oltre 500, con la previsione di poter arrivare a 700, a conferma che questa manifestazione nella nostra provincia è particolarmente sentita e non teme la concorrenza di altri importanti appuntamenti nazionali.

L’edizione numero sessantuno del “Campionato provinciali outdoor di tennis - Primo Trofeo Qse studio”, presentata ieri al Circolo Tennis di Canali, è anche la prima che viene organizzata non più da un singolo circolo tennistico, ma con la collaborazione di tutti i circoli reggiani.



Una scelta dovuta sia alla volontà di aumentare la collaborazione tra le varie realtà del territorio, che alla necessità di non caricare su una singola struttura le centinaia di partite tra singoli e doppi che saranno disputate nel corso dei provinciali.

Lo scorso anno il maltempo che ha imperversato sulla manifestazione che si è svolta al Cere ha creato grosse difficoltà organizzative e il protrarsi dell’evento ha determinato malumori nei soci che non potevano disporre dei campi.

Da qui la scelta di disputare quest’anno parte delle gare al Circolo Tennis Reggio, in parte al Circolo Tennis Albinea e in parte al Circolo Tennis Tricolore in via Settembrini.

Fermo restano la facoltà del giudice di utilizzare in caso di necessità i campi messi a disposizione dal Circolo Cere e dal Circolo Tennis Cavriago, con le gare che si svolgeranno su campi in terra rossa e sintetica scoperti e coperti.



A presentare l’edizione 2018 sono stati ieri al C.T.Reggio di Canali, il presidente e il direttore del Maurizio Margaria e Francesco Gambetti, il delegato della Fit (Federazione Italiana Tennis) Marco Testi, il presidente del Coni provinciale Ivano Prandi e Magda De Angelis, la contitolare di Qse Studio, società di consulenza per le aziende fondata nel 2016 che quest’anno ha scelto di essere lo sponsor della manifestazione.

Se quest’anno cambia la location dove si disputeranno gli incontri, non cambiano invece il regolamento e le modalità di svolgimento delle gare che sono riservate solamente ai giocatori tesserati ai circoli tennistici reggiani delle diverse categorie fino agli N. C. (Non classificati).



Si parte dal singolare maschile e femminile under 10, per arrivare al singolare maschile over 55 e al doppio femminile over 40. È previsto inoltre che ogni giocatore o giocatrice possa iscriversi a un massimo di 3 gare (e un massimo di due singolari) e che non siano disputate gare di singolare nelle categorie che non raggiungano almeno gli otto iscritti. Le finali di ogni categoria saranno disputate sui campi dei circoli dove si sono disputate le gare mentre la premiazioni finali si terranno nel pomeriggio di domenica 23 settembre al Circolo Tennis di Canali. —