Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Pupo Dall’Olio “debutta” in serie B «Più della categoria conta il progetto»

CAMPEGINEE' scattata nel tardo pomeriggio di lunedì al PalaKomodo di Campegine la nuova stagione della rinnovata e sempre più ambiziosa King Volley Campegine che per il secondo anno consecutivo, dopo...

CAMPEGINE

E' scattata nel tardo pomeriggio di lunedì al PalaKomodo di Campegine la nuova stagione della rinnovata e sempre più ambiziosa King Volley Campegine che per il secondo anno consecutivo, dopo l'ultima promozione poi saltata a causa di motivi logistici, si presenta ai nastri di partenza del campionato di serie B maschile. Il gruppo già al completo, tra volti noti, Soli, Bartoli, Cordani, Miselli e Scaltriti, e neoacquisti di spessore, in ordine di ruolo il palleggiatore Mattia Catella ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAMPEGINE

E' scattata nel tardo pomeriggio di lunedì al PalaKomodo di Campegine la nuova stagione della rinnovata e sempre più ambiziosa King Volley Campegine che per il secondo anno consecutivo, dopo l'ultima promozione poi saltata a causa di motivi logistici, si presenta ai nastri di partenza del campionato di serie B maschile. Il gruppo già al completo, tra volti noti, Soli, Bartoli, Cordani, Miselli e Scaltriti, e neoacquisti di spessore, in ordine di ruolo il palleggiatore Mattia Catellani, l'opposto Venturini, gli schiacciatori Held e Rossatti, i centrali Giampietri, Lodi e Luppi, i liberi Luca Catellani e Mezzadri, è stato impegnato, in principio, in sala pesi sotto la guida del preparatore atletico Matteo Bozzetti poi è sceso in palestra dove il tecnico Francesco “Pupo” Dall'Olio, «C'è grande curiosità e determinazione perché credo che la società abbia allestito una squadra molto competitiva per provare a raggiungere il massimo traguardo possibile in campionato e Coppa Italia. Abbiamo voglia di cominciare l'annata e scoprire chi siamo».

Come giudica il roster a disposizione?

»Intanto si è pensato a salvaguardare lo zoccolo duro che l'anno scorso si è guadagnato sul campo la promozione poi sono stati fatti acquisti molto mirati sia in termini di qualità tecnica che di giocatori di prospettiva».

Cosa si attende dalle prime settimane di lavoro?

«Dobbiamo valutare bene, innanzitutto, le condizioni fisiche dei ragazzi e dare più spazio alla preparazione atletica in modo tale da creare una base che possa servirci per tutto l'anno. Il campionato di serie B, tra regular season e play-off, è lungo, infinito, bisogna avere tanta benzina nelle gambe e quel pizzico di fortuna di non incappare in incidenti nel corso della stagione».

Quali sono le sue linee guida da allenatore?

«La cosa fondamentale è portare avanti le proprie idee indipendentemente da quanto possa succedere in una singola partita, ovviamente gli atleti si devono adattare alle esigenze della squadra e il mio compito consiste nell'estrarre individualmente il meglio da ognuno di loro».

Cosa pensa delle avversarie nel girone?

«Il livello è aumentato, sarà competitivo e dobbiamo essere consapevoli fin da subito di quello che ci aspetta».

Che effetto le farà esordire in serie B?

«A me non cambia nulla visto che ci metto sempre la stessa attenzione e più della categoria conta il progetto: qua gli obiettivi sono importanti, cercherò esserne all’altezza». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI