Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Arcetana, capitan Corradini medita lo sgambetto al Vezzano di Max Vacondio

ARCETOGrazie al suo storico capitano, l'Arcetana ha rifilato un autentico tiro mancino ai "cugini" della Scandianese. Come è noto, la Coppa Italia di Promozione è iniziata al meglio per la formazione...

ARCETO

Grazie al suo storico capitano, l'Arcetana ha rifilato un autentico tiro mancino ai "cugini" della Scandianese. Come è noto, la Coppa Italia di Promozione è iniziata al meglio per la formazione di mister Vullo: l'affermazione nel sempre atteso derby con i rossoblù porta la firma di Simone Corradini, autore dell'1-0 a una manciata di istanti dal triplice fischio. «Quando ho segnato, non sapevo che la sfida fosse già in pieno recupero - spiega il centrocampista - fin dall'inizio ho ignor ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ARCETO

Grazie al suo storico capitano, l'Arcetana ha rifilato un autentico tiro mancino ai "cugini" della Scandianese. Come è noto, la Coppa Italia di Promozione è iniziata al meglio per la formazione di mister Vullo: l'affermazione nel sempre atteso derby con i rossoblù porta la firma di Simone Corradini, autore dell'1-0 a una manciata di istanti dal triplice fischio. «Quando ho segnato, non sapevo che la sfida fosse già in pieno recupero - spiega il centrocampista - fin dall'inizio ho ignorato totalmente il cronometro, pensando solo a fornire tutte le abbondanti energie fisiche e mentali che la partita ha richiesto. In ogni caso nessun tipo di sfottò nei confronti della Scandianese, ci mancherebbe altro - precisa Corradini - La squadra di Iemmi è ancora una volta tra le maggiori potenze del girone B di Promozione, e il 9 settembre la affronteremo di nuovo per la seconda di campionato: dunque, non è certo il caso di fare i gradassi».

Intanto, l'Arcetana proviene da un trittico di vittorie Carpineti e Sporting Cavriago, e poi l'acuto casalingo di domenica scorsa. «Il crescente affiatamento del gruppo e l'attenta guida tecnica stanno favorendo costanti miglioramenti sul piano del gioco - evidenzia Simone Corradini - In più la personalità non ci manca affatto, e in Coppa lo abbiamo dimostrato manifestando una tenacia e una dedizione davvero ammirevoli. Detto questo, resta comunque parecchia strada da fare - rimarca il capitano - In particolare, dobbiamo concretizzare meglio la mole di gioco che creiamo». Intanto, domenica sarà già campionato: l'Arcetana esordirà in via Caraffa, ospitando il Vezzano del grande ex Massimo Vacondio. «Tante incognite all'orizzonte - commenta Corradini - Noi saremo privi degli infortunati Spallanzani e Odoro, mentre Torelli è in dubbio sempre per problemi fisici: inoltre, mancherà lo squalificato Fontanesi». —

N.R.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI