Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Anche Bulega fermo ai box Dopo lo Stop a Silverstone pensa già al Gp di San Marino

GATTATICOAnche Bulega come gli altri piloti del circo su due ruote domenica scorsa è stato costretto ad arrendersi al maltempo. Dopo un ottimo nono posto nelle qualifiche ufficiali ed un warm-up...

GATTATICO

Anche Bulega come gli altri piloti del circo su due ruote domenica scorsa è stato costretto ad arrendersi al maltempo.

Dopo un ottimo nono posto nelle qualifiche ufficiali ed un warm-up dove era stato tra i più veloci, Nicolò Bulega il pilota di Gattatico che partecipa con lo Sky Racing Team al Campionato Mondiale Moto3 non ha gareggiato a Silverstone nel Gran Premio della Gran Bretagna in quanto lo stesso è stato annullato a causa delle condizioni meteo proibitive . L'intero progr ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

GATTATICO

Anche Bulega come gli altri piloti del circo su due ruote domenica scorsa è stato costretto ad arrendersi al maltempo.

Dopo un ottimo nono posto nelle qualifiche ufficiali ed un warm-up dove era stato tra i più veloci, Nicolò Bulega il pilota di Gattatico che partecipa con lo Sky Racing Team al Campionato Mondiale Moto3 non ha gareggiato a Silverstone nel Gran Premio della Gran Bretagna in quanto lo stesso è stato annullato a causa delle condizioni meteo proibitive . L'intero programma delle tre classi sull'anello dell'ex aeroporto britannico alla fine è stato cancellato, dopo una serie ripetuta di rinvii e la pioggia incessante che non ha mai smesso di scendere, la direzione corsa ha optato per l'annullamento del Gran Premio, accettando le richieste dei piloti che hanno ritenuto conveniente per motivi di estrema sicurezza di non gareggiare. Le polemiche ora saranno roventi, la cancellazione della gara è una sconfitta dalle proporzioni enormi anche dal punto di vista economico e dell'immagine, in quanto non è possibile far restare centomila spettatori arrivati da tutto il mondo sotto la pioggia per un'intera giornata per poi arrivare a un epilogo (alle ore 17) così solo perchè il circuito inglese era impraticabile.

Appena riasfaltato era già pericoloso senza pioggia, buche ed avvallamenti hanno reso il tracciato più lungo del mondiale un autentico lago sul quale era impossibile gareggiare, il che a questi livelli è scandaloso, per Bulega ora due settimane per preparare nel migliore dei modi il Gran Premio di S. Marino sulla pista amica di Misano Adriatico. —