Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Oggi la Reggio Audace riceverà il via libera per prendere parte alla prossima Serie D

La società potrebbe avere anche un nuovo sponsor tecnico Il Catanzaro punta alla serie B ed è sulle tracce di Panizzi 

reggio emilia

Sarà solamente una formalità, ma oggi arriverà per la Reggio Audace Fc l’iscrizione al prossimo campionato di Serie D. E dopo gli ultimi due mesi in cui tutti i tifosi granata erano più concentrati a pensare al futuro della società che al terreno di gioco, questo è già un sospiro di sollievo. Dopo la costituzione della nuova società, adesso si può tornare a pensare al campo, agli allenamenti e alle partite nel fine settimana, perchè la ripartenza della società granata è ufficia ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

reggio emilia

Sarà solamente una formalità, ma oggi arriverà per la Reggio Audace Fc l’iscrizione al prossimo campionato di Serie D. E dopo gli ultimi due mesi in cui tutti i tifosi granata erano più concentrati a pensare al futuro della società che al terreno di gioco, questo è già un sospiro di sollievo. Dopo la costituzione della nuova società, adesso si può tornare a pensare al campo, agli allenamenti e alle partite nel fine settimana, perchè la ripartenza della società granata è ufficiale e oggi arriverà anche l’ufficialità in cui giocherà la squadra. E i giocatori scenderanno in campo con l’obiettivo di disputare un campionato di veritce, per provare a tornare tra i professionisti il prima possibile.



Sistemate tutte le questioni legate alla società e ai documenti da presentare in Lega, ora prende il via anche il progetto sportivo. Oggi arriverà in città anche Mauro Antonioli, che metterà nero su bianco il proprio rapporto con la Reggio Audace Fc e dovrà poi iniziare a guidare gli allenamenti della squadra, perché il 19 agosto si dovrà già scendere in campo per la prima partita di Coppa Italia di Serie D.



Per i granata in questo momento è importante partire. Al momento si punterà sui giovani della Berretti che sono rimasti a Reggio in attesa di capire il futuro della società e per costituire un’ossatura da cui ripartire. Zaccariello, Galli, Ametta, Bonora e quel Nazareno Belfasti che è svincolato dalla Juventus e tornerebbe volentieri a casa, possono costituire una buona base di giocatori giovani da cui ripartire, ai quali aggiungere gli elementi over. Pederzoli è già stato sondato ed è a un passo dai granata. Il suo arrivo preclude la conferma di Genevier troppo “vicino” ai Piazza. Con le regole sui giovani ne serviranno una decina, con quattro sempre in campo. Solitamente vengono schierati come terzini, uno a centrocampo e l’ultima scelta è se schierarne uno in porta o uno in attacco. Se si riuscisse a convincere Narduzzo a restare, si potrebbe optare su Rizzi in avanti, se no si andrà forte su Francabandiera in porta. Si proverà fino all’ultimo a convincere anche Spanò, Rozzio e Panizzi, sul quale però è forte il Catanzaro che sta cercando di costruire una rosa per dare l’assalto alla serie B. La speranza che uno o due possano rimanere, con il calciomercato in serie C chiude tra venti giorni. A loro in queste ore sarà illustrato il progetto e potrebbero decidere di restare per tentare la risalita.



La Reggio Audace Fc ha però bisogno di una struttura per gli allenamenti e se non saranno i campi di via Agosti poiché si aspetta il ritorno in città della famiglia Piazza, potrebbero essere provvisoriamente i campi di alcune società del territorio. Dovrà però essere trovato anche tutto il materiale, a partire dagli indumenti per arrivare nelle prossime settimane a quelle che dovranno essere le divise ufficiali. Il materiale dello scorso anno della Reggiana non può essere utilizzato, essendo di proprietà di un’altra società e probabilmente potrebbe cambiare anche lo sponsor tecnico. Dopo gli ultimi due anni con Sportika in questa delicata fase di ripartenza si potrebbe chiedere un aiuto a Macron, azienda già vicina ad alcuni elementi di spicco della nuova Reggio Audace. In questi giorni i membri della società stanno lavorando 24 ore su 24 per far ripartire tutto. —