Quotidiani locali

Vai alla pagina su Reggiana calcio
La Reggiana strappa un pari d'oro a Castellammare

Reggiana

La Reggiana strappa un pari d'oro a Castellammare

Grande prova di carattere dei granata di Eberini che contro la Juve Stabia controllano senza patemi le folate delle "Vespe" concedendo pochissimo e rischiando anzi il colpaccio con Cesarini nel primo tempo. Mercoledì il ritorno al Città del Tricolore: ai granata basterà un pareggio

REGGIO EMILIA. La Reggiana esce dal "Menti" di Castellammare di Stabia con un pareggio che rende molto più agevole il match di ritorno contro le "Vespe", mercoledì sera (fischio d'inizio ore 20;30) al Città del Tricolore. Con una formazione a sorpresa, Eberini schiera Bobb e Riverola dal primo minuto e Cianci al posto di Altinier.

Alla fine la squadra granata controlla la partita senza particolari problemi e i gialloblù campani possono vantare soltanto una occasione da rete, neutralizzata da Facchin. Per contro, i granata nel primo tempo hanno rischiato il colpaccio. Colpa della difesa delle "vespe" che si è fatta trovare impreparata su un rilancio dei granata indirizzato a Cianci.

Per anticipare l'attaccante granata il portiere campano è dovuto uscire fuori dall'area, il suo rinvio è finito sui piedi più sensibili di tutta la squadra granata, quelli di Cesarini che però ha clamorosamente fallito il pallonetto che avrebbe significato il gol del clamoroso 0-1. 

Alla fine i granata sono usciti dal "Menti" tra gli applausi degli oltre duecento tifosi granata che hanno riempito una gradinata dello stadio dopo essersi sobbarcati il lungo viaggio.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro