Quotidiani locali

Jalen Reynolds subito in campo con il Barcellona

L’ex centro biancorosso disputerà i playoff in Spagna Gli occhi della Grissin Bon su Fontecchio e Abbas

REGGIO EMILIA. Jalen Reynolds è ufficialmente un giocatore del Barca Lassa, la sezione cestistica del Barcellona.

Con la squadra blaugrana disputerà i durissimi playoff del campionato spagnolo, nettamente il più competitivo d’Europa, nella speranza di riportare nella città catalana lo scudetto ormai lontano da diversi anni. Per Reynolds è un’occasione dorata. Avrà l’opportunità di mettersi in mostra in un evento con grande copertura e soprattutto di convincere lo staff tecnico del Barcellona. Un buon lavoro in campo, ma forse pure in palestra, potrebbe essere decisivo per un ingaggio nella prossima stagione, nella squadra ancora impegnata in Eurolega, con ingaggio di conseguente livello. Nell’immediato potrà dare verticalità ed atletismo a una rosa che ha due pivot molto più massicci, il potentissimo francese Serapahin e il croato Tomic, tecnica superiore e poca energia nonostante i 214 cm di classe pura. Si gioca ogni due giorni, le rivali sono tostissime e Reynolds potrà avere il suo spazio. Reynolds, come tutti gli altri stranieri della Grissin Bon, era stato svincolato dalla società biancorossa subito dopo l’ultima gara di mercoledì scorso e quindi ha potuto trattare liberamente col Barcellona. L’interesse era già alto da tempo, dopo la brillante Eurocup disputata dal centro di Detroit, e si è concretizzato in tempi rapidi.

L’operazione per certi versi non è dissimile da quella fatta da Reggio l’anno scorso con Julian Wright, tesserato proprio per i playoff. Di sicuro, è l’addio a ogni speranza Reynolds. Un ingaggio di questo tipo certifica che il giocatore è entrato in una fascia inaccessibile alle casse biancorosse. Sotto canestro Pallacanestro Reggiana dovrà cercare altri elementi, e qui il mercato si incrocia con l’infermeria. Molto dipenderà dalle condizioni di Cervi e dai tempi di recupero in caso di intervento.

Il panorama italiano non offre molto a livello di lunghi puri, i pochi di fascia alta sono o blindati o già destinati alle solite corazzate, vedi Burns a Milano. Reggio ha in casa Alessandro Vigori, quest’anno bloccato da un brutto infortunio; il 19enne centro faentino ha mostrato sprazzi interessanti e potrebbe comunque essere un rinforzo interno per rafforzare il reparto. Già sondate le disponibilità di Gaspardo e Mian,

in uscita da Pistoia, bisognerà attendere poi le mosse delle grandi, a partire da Milano con la sua rosa lunghissima, per capire l’eventuale possibilità di qualche colpo. Fontecchio e Abbass, ad esempio, rischiano anche l’anno prossimo di avere pochissimo spazio in casa Olimpia.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori