Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Bagnolese dilaga con il Sant’Agostino

Poker dei padroni di casa e terzo successo di fila per i giocatori di mister Ferraboschi che subiscono solo un rigore

BAGNOLO IN PIANO . La Bagnolese cala il poker, suggellato dal felice rientro di Damiano Meneghinello. I rossoblù rinsaldano il terzo posto, per il difensore originario di Luzzara è il mandare in archivio la disavventura di un mese e mezzo fa. Terzo successo di fila per l’undici di Ferraboschi, pronto ora ad indossare i panni “del giudice” nella lotta per la Serie D. La Bagnolese ha ancora stimoli e motivazioni a mille, negli ultimi due turni sfiderà Rosselli Mutina ed Axys Zola. Stagione sem ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BAGNOLO IN PIANO . La Bagnolese cala il poker, suggellato dal felice rientro di Damiano Meneghinello. I rossoblù rinsaldano il terzo posto, per il difensore originario di Luzzara è il mandare in archivio la disavventura di un mese e mezzo fa. Terzo successo di fila per l’undici di Ferraboschi, pronto ora ad indossare i panni “del giudice” nella lotta per la Serie D. La Bagnolese ha ancora stimoli e motivazioni a mille, negli ultimi due turni sfiderà Rosselli Mutina ed Axys Zola. Stagione sempre più al di sopra delle aspettative per i rossoblù, che passeggiano sul Sant’Agostino. Risultato mai in discussione, i ragazzi di Ferraboschi hanno patito i ferraresi solamente nel primo quarto d’ora della ripresa. Bagnolese a bersaglio con altrettanti giocatori, ennesimo segnale di forza del gruppo e del collettivo. Nonostante il gran caldo, avvio a tavoletta dei rossoblù. I ragazzi di Ferraboschi hanno poi chiuso la pratica intorno alla mezzora della ripresa, per arrotondarla nel finale con anche cuore e sacrificio. Primo tempo. Un tris di assenti nella Bagnolese: lo squalificato Oliomarini e gli infortunati Montorsi e Piermattei. Inizia dalla panchina Meneghinello, mentre dalla Juniores ci sono in tre (Raedemamshaban, Calabretti ed Asuenimhen). Per Ferraboschi consueto 4-4-2 con rombo di centrocampo: in difesa coppia centrale Bonacini-Fraccaro, in regia Faye con Zampino ad ispirare Habib e Rizzo. Il primo brivido è per Della Corte, che esce e con i piedi allontana la minaccia proveniente dall’incursione di Berto (13’). Al quarto d’ora, Bagnolese in vantaggio. Lungo lancio direttamente dalle retrovie di Bonacini, scatta Rizzo che brucia Attilio Molossi e poi uccella Pelati in uscita (terzo gol di fila per lui). A metà frazione, ecco il bis. Punizione di Fraccaro che spiove nel cuore dell’area, imperioso stacco di Bonacini che inzucca nel sacco (quarto centro stagionale). Quasi alla mezzora Della Corte è attento, disinnescando con la mano aperta una girata di testa del gigante Ciarlantini diretta all’incrocio dei pali. Secondo tempo. Dopo tanto dominio, la Bagnolese sbanda un po’. Fallo di mano in area di Capiluppi, spiazzato Della Corte dal rigore di Iazzetta (14’). Esce Lionetti per infortunio, dentro Meneghinello (19’). Un giro di lancetta, prodigio di Della Corte sul ravvicinato tiro di Ciarlantini. Dentro Calabretti, fuori Capiluppi con Lamia che va a fare l’esterno sinistro di difesa (31’). La Bagnolese torna in cattedra, gran botta di Habib con sesta rete in campionato. Sponda di Zampino al 45’, sforbiciata spalle alla porta di Habib appena alta. In pieno recupero Zampino è ormai davanti a Pelati, trattenuto da Tonazzi che si becca il rosso diretto. Dal limite Meneghinello segna su punizione, andando ad abbracciare Ferraboschi.