Quotidiani locali

basket serie a

Grissin Bon a Pistoia senza Della Valle

Il bomber infortunato salterà il match di sabato sera in casa dei toscani

Cagnardi: " A Pistoia ci giochiamo tanto" REGGIO EMILIA. Il vice biancorosso Devis Cagnardi presenta l'anticipo di campionato di sabato sera a Pistoia. Un match che non vedrà in campo l'infortunato bomber Amedeo Della Valle, rimasto in città per proseguire le terapie alla schiena.

REGGIO EMILIA. Senza Della Valle, rimasto a Reggio per curare la schiena dolorante e sperare di salire domani sull’aereo diretto in Russia, la Grissin Bon proverà sabato sera a fare il colpo esterno a Pistoia, in un match delicatissimo.
Riprendere il filo dopo l’ubriacatura collettiva della qualificazione alla semifinale d’Eurocup, è difficile. Riprenderlo ed essere nella sostanza obbligati a vincere su un campo durissimo senza il proprio bomber, ancora di più.
Per trovare la concentrazione necessaria per ritrovare il successo in campionato dopo il bruttissimo scivolone interno con Trento, il team ha raggiunto ieri Montecatini per un mini-ritiro. In serata la squadra s’è allenata per preparare la partita contro i biancorossi toscani. Per forza di cose avrà un altro volto la Grissin Bon che, alle 20.45 di sabato (diretta Eurosport Player), battaglierà al pala Carrara. Il regolamento rende obbligatorio il turn over e due stranieri stasera dovranno necessariamente trovar posto in tribuna.
«Non abbiamo ancora deciso - spiega il vice Devis Cagnardi -. Ovvio che la squadra non potrà essere la stessa. In primo luogo perché ci mancherà Della Valle che è il nostro primo terminale offensivo, poi perché per regolamento dobbiamo tener fuori due stranieri. Quali saranno lo decideremo solo all’ultimo momento dopo aver valutato le condizioni psicofisiche di tutti i ragazzi».
L’assenza di Della Valle aprirà necessariamente spazi a Mussini (costantemente “sacrificato” in coppa) e pure al baby Bonacini.
«A Pistoia chi sarà chiamato in campo dovrà tenere massima l’attenzione - tiene a sottolineare Cagnardi -. È una partita importantissima per la classifica e difficilissima perché si gioca su un campo storicamente ostico. Ci giochiamo tanto lì. Se vogliamo raggiungere i playoff dobbiamo necessariamente cominciare a immagazzinare punti. Dovremo giocare una grande gara. Facendo una partita media, a Pistoia non si vince. I nostri avversari in casa si sanno esprimere in maniera diversa e ora hanno bisogno di punti per blindare la salvezza. È una squadra allenata da un coach che conosce molto bene la serie A e che ha anche un grande feeling con i suoi giocatori ».
La Grissin Bon non dovrà commettere l’errore fatto due settimane fa con Trento, quando il team diede la netta impressione di avere la testa proiettata alla coppa.
«Questa squadra ha dimostrato di non avere la capacità di resettare tutto, ogni volta, ma questo è il momento per cominciare a farlo» conclude Devis Cagnardi.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro