Quotidiani locali

Una difesa eccezionale ha lanciato la Bagnolese

Calcio Eccellenza, con 16 gol subiti il team di Ferraboschi regna sulle reggiane Sarà recuperato il 14 marzo il turno di domenica scorsa saltato per maltempo

REGGIO EMILIA. Domenica scorsa tutta l'Eccellenza si è fermata causa neve, e l'inclemenza delle condizioni meteo ha bloccato la 25ª giornata: se le previsioni meteo di queste ore dovessero essere confermate, la sosta forzata potrebbe prolungarsi anche nell'imminente fine settimana. Intanto, il Comitato Regionale Figc ha fissato i recuperi: il 25° turno sarà interamente disputato nella serata di mercoledì 14 marzo, con fischio d'inizio alle ore 20,30. Le partite che riguardano le formazioni reggiane sono Bibbiano San Polo-Castelfranco, Casalgrandese-Rolo, Fiorano-Bagnolese e Folgore Rubiera-Axys. Intanto, i numeri delle prime 24 gare suggeriscono già qualche considerazione di rilievo. La squadra di casa nostra più in alto è la Bagnolese, che domenica dovrebbe ricevere la San Michelese: 43 i punti raccolti dall’organico di Pietro Ferraboschi, preceduto in classifica soltanto da Axys Zola (51) e Rosselli Mutina (48): inoltre, con sole 16 reti subite, quella rossoblù è la miglior difesa del girone A. Segue a ruota la Folgore Rubiera, quarta a quota 41. Ora la squadra di Ivano Vacondio ha all'orizzonte il duello interno con il Salsomaggiore: il 7 marzo sarà poi la volta della sfida interna contro il Grosseto, valevole per gli ottavi di Coppa Italia.

«La nostra stagione ha ancora parecchio da dire - afferma Fabio Agrillo della Folgore - ll 2° posto rappresenta ancora un obiettivo ampiamente fattibile: puntiamo pure ad avanzare in Coppa, perché la sconfitta per 1-0 maturata in Toscana è senza dubbio rimediabile».

Sesto gradino per il Rolo, che tuttavia ha rimediato 4 ko nelle ultime 5 partite: l'unico sorriso è quello del 4 febbraio con la Fidentina. Ora, i biancoblù si apprestano a ospitare il Pallavicino: vincendo la formazione di Gallicchio salirebbe a 42 punti, e potrebbe iniziare a proiettarsi di nuovo nell'alta classifica. Piena lotta salvezza invece per il Bibbiano San Polo, terzultimo a quota 18. Il team di Paganelli ha la priorità assoluta di raggiungere il quartultimo posto, che dista tre lunghezze evitando così la retrocessione diretta. Occhio però al complesso impegno che il 26° turno ha in serbo: in agenda c'è la trasferta sul terreno ferrarese del Sant’Agostino. Infine la Casalgrandese, ultima con soli 7 punti: il nuovo mister Ingari deve ancora ottenere la prima vittoria, ma con lui sono arrivati i pregevoli pareggi esterni con Rosselli e Nibbiano.

«Oltre alle sue indubbie competenze, Ingari ha saputo darci l’entusiasmo

- sottolinea il difensore biancoblù Andrea Guicciardi - Continuiamo a lavorare con l’ intento di cercare punti fino in fondo: è lo stesso spirito che ci animerà anche domenica prossima, se il meteo permetterà lo svolgimento della trasferta contro la Fidentina». (n.r.)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro