Quotidiani locali

Basket serie A

Menetti: «Mai avuto la sensazione di poter perdere»

Il coach della Grissin Bon sfodera sicurezza dopo il successo a Capo d’Orlando: «Vedevo i miei giocatori desiderosi di vincere» 

CAPO D’ORLANDO (Me). Sorridente, felice in volto ed orgoglioso per una vittoria, la quarta di fila, pesantissima su un campo caldo come il PalaSikeliArchivi. Coach Max Menetti commenta in maniera certamente positiva la vittoria della sua Grissin Bon, arrivata in un finale in cui gli ospiti hanno azzannato la preda annichilendola dopo essere stati in scia per ampi tratti di gara.

Reggio Emilia sale così in zona playoff battendo la Betaland. «Complimenti a Capo d'Orlando, ma noi abbiamo vinto con voglia e tanta umiltà. Sapevamo che era una partita difficile, in cui si poteva andare sotto, ma allo stesso tempo avevamo la consapevolezza che arrivare punto a punto ci permetteva di giocare anche con i loro nervi. Siamo riusciti a farlo bene, portando a casa due punti fondamentali e pesanti.

Complimenti ai miei giocatori. Non ho quasi mai avuto la sensazione di poter perdere questa partita perché vedevo i miei giocatori desiderosi di portare a casa questa vittoria. Poi in un finale come questo, con la situazione complicata in cui è Capo d’Orlando, sono bastate delle azioni di buon livello in attacco e talento individuale per darci grande fiducia. In difesa, infine, non abbiamo fatto più segnare la Betaland ed a quel punto abbiamo vinto la gara».

Reggio Emilia abbandona di fatto la zona bassa della classifica, merito di un Della Valle strepitoso ma di tanto cuore nell’arco di tutta la gara: «Ad inizio gara abbiamo pagato dazio a rimbalzo e nell’emotività, in più loro segnavano canestri difficili in certi momenti della partita. Eravamo consapevoli però che nel finale per Capo d’Orlando sarebbe stato difficile e, come ci eravamo detto nella preparazione alla gara, l’importante era arrivare negli ultimi 5’ con la gara ancora in equilibrio, e con voglia di soffrire abbiamo fatto quello che dovevamo. Della Valle? C’era anche all’andata e non fece la differenza, mentre stasera è stata una vittoria di squadra perché poi siamo andati a cercarlo, riuscendo ad accenderlo con il lavoro difensivo che abbiamo fatto. Oggi abbiamo giocato bene, complimenti anche a Cervi che ha fatto una partita sontuosa, stringendo i denti con un ginocchio non ancora al top che sta cercando di guarire. Questo è il giocatore che mi aspetto, ha giocato con la giusta intensità e con perfetta emotività. Ovviamente però i complimenti vanno a tutta la squadra. Oggi abbiamo difeso benissimo nell’ultimo quarto e poi palla abbiamo dato la palla a chi era più “caldo”».

24 punti alla fine, Della Valle è stato decisivo. Menetti ne è consapevole: «Sono

contento per Amedeo, è un giocatore che ha bisogno di tanta fiducia e che ad inizio stagione ha sofferto. Adesso però sta esprimendo una grande pallacanestro. Ripeto, c’era anche all’andata e non fu decisivo. Sono felice che abbiamo giocato così bene questa sera». (g.f.)
 

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon