Quotidiani locali

Aspettando lo Ius Soli, Alessia continua a vincere

La Korotkova si conferma campionessa italiana di Taekwondo nella categoria 57 chilogrammi

REGGIO EMILIA. Si sono appena conclusi a Fondi (LT), i Campionati Italiani a Categorie Olimpiche di Taekwondo. Splendida prestazione dei ragazzi della Taekwondo Tricolore, che conquistano l'oro nella categoria 57 kg, grazie ad Alessia Korotkova, che conferma il titolo conquistato lo scorso anno.

Se il successo di Alessia poteva essere annunciato, straordinario è stato il modo con cui è arrivato. Dopo una settimana di antibiotici a causa di una tonsillite, la giovane reggiana si presenta al via febbricitante; dopo aver superato il primo turno contro una delle avversarie più impegnative, si stende a terra e viene soccorsa dai medici. Il medico di gara, inizialmente le impedisce di continuare nel torneo, ma Alessia riesce a rimettersi in tempo per l'incontro successivo ed ottenuto l'ok del medico, inizia una cavalcata che la vede prevalere sulle avversarie con facilità, 11-0 gli ottavi, 22-0 i quarti, 24-5 la semifinale.

Giunta in finale e superata la paura di un nuovo crollo fisico, da sfogo a tutte le ansie della lunga giornata e si aggiudica la finale superando per ko alla prima ripresa, l'atleta campana, Serena Napolano.
Una nuova impresa per la giovane che, sinora ha potuto prendere parte a tre campionati italiani e due coppe Italia, risultando sempre la vincitrice; purtroppo le lungaggini della burocrazia italiana, ancora una volta non le consentiranno di prendere parte ai Campionati Europei previsti a maggio.

La storia di Alessia è paradigmatica anche per l'odissea che la ragazza sta sostenendo per ottenere la cittadinanza italiana. Una cittadinanza che le consentirebbe tra le altre cose di gareggiare con la nazionale italiana.

leggi anche:

Per la Tricolore ottime anche le prestazioni di Bianca Pantaleoni, che al primo campionato senior giunge fino alla semifinale, ma viene sconfitta nell' incontro per il bronzo, dall' atleta della nazionale Sarah Al Halwani, e di Ilaria Genitoni che viene sconfitta di soli due al secondo turno. Queste prestazioni valgono alla Tricolore il secondo posto a squadre.


C'è però un altro oro reggiano ed arriva dalla +67 kg, dove Laura Giacomini, che gareggia per il gruppo sportivo Carabinieri, conferma il titolo vinto lo scorso anno e superando tre turni ottiene il suo quinto campionato italiano. Esattamente come lo scorso anno quindi, su quattro categorie femminili, due vengono conquistate da atlete reggiane, a dimostrazione della bontà di una scuola che continua ad ottenere importanti successi

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori